Crostata morbida alle carote e avena


Una bella crostata morbida con la frutta sopra e la classica marmellata. Con una bella tazza di thé, oggi pomeriggio sarebbe fantastica. E se poi ha un colore perfetto per questo nostro mese tutto all'insegna dell'arancio, perché non pubblicarla?
Come dite? Perché sopra ci sono le pesche? Si è vero, sono pesche. E no, non sono stordita.... l'ho fatta a luglio, in piena maturazione di pesche. E' che ha un colore magnifico e trovo che sia un peccato rinunciare a proporvela, perché in realtà la pesca si può benissimo sostituire con la classica e sempre adatta mela...

La ricetta viene da Lei, la dolcissima Patrizia del blog Via delle rose, che la pubblicò in versione biscotto. Manco a dirlo, mi sono immediatamente innamorata e l'ho fatta subito, quella stessa sera. Dato che l'impasto ha bisogno di riposare in frigo per rapprendersi, l'operazione-biscotto era rimandata al giorno dopo. Peccato che poi però  non potessi proprio mettermi a biscottare, non ne avevo il tempo. Ecco dunque la versione torta, molto più veloce nella preparazione... Il risultato mi è piaciuto tanto tanto e, come certo ognuna di noi sa benissimo, le torte alla frutta si possono anche declinare secondo la stagione in corso.. e perché non provare con della zucca?

Crostata morbida alle carote e avena

 per una tortiera diam. 26
150 gr. farina
60 gr. fiocchi d'avena
20 gr. farina di riso
150 burro
70 zucchero
170 gr. carote grattugiate
1 cucchiaino di radice fresca di zenzero grattugiata
1 cucchiaino d'estratto di vaniglia (io una bustina di vanillina)
1/2 bustina di lievito per dolci
250 gr. di mela tagliata a fettine
Qualche cucchiaio di marmellata di pesche o albicocche


Lavate bene le carote, spazzolatele se volete utilizzarle con la buccia, per togliere eventuale terriccio. Asciugatele bene e tritatele con il mixer, io sempre il magico Bimby.
Aggiungete il burro e lo zucchero, la farina setacciata insieme al lievito, i fiocchi d'avena e la farina di riso, lo zenzero e l'estratto di vaniglia. Amalgamate ancora con qualche giro di mixer e poi rovesciate sul piano di lavoro, raccogliendo bene gli ingredienti per formare una palla, (l'impasto resterà morbido), avvolgetela in una pellicola e mettetela in frigo per tutta la notte.
Dopo questo passaggio diviene possibile appiattire l'impasto col mattarello: ponete il panetto tra due fogli di carta-forno, che vi aiuteranno anche a trasferire il tutto nella teglia ed appiattite fino allo spessore abbastanza sostenuto di circa un dito. Ritagliate un disco dello stesso diametro della vostra tortiera e togliete l'eccesso di pasta, che va reimpastato per ottenere una sosta di salsicciotto, da dispore lungo il perimetro della torta, per creare un po' il bordo
Spalmate la torta con della marmellata. Ora, preparate la mela affettata e disponetela sopra la marmellata. Infine diluire un paio di cucchiai di marmellata con pochissima acqua, quanto basta ad avere un composto che si possa pennellare e procedete a passarla sopra la frutta.
Cuocete in forno già caldo a 180 °, per circa 40 min. Ma regolatevi col vostro forno.

43 commenti

  1. Non è difficile innamorarsi di questa ricetta, non ho visto la versione biscottata, ma mi piace tanto la tua in versione torta. Penso che con le pesche era buonissima, ma come dici tu, io la proverò con le mele, sono sicura che sarà altrettanto buona. Ricetta salvata, buon San Martino.

    RispondiElimina
  2. Bellissima,profumata e mooolto versatile. Buona domenica socia!

    RispondiElimina
  3. Ma è uno spettacolo!
    Scusa la mia assenza ma ultimamente il tempo è tiranno con me!
    La tua crostata mi piace tantissimo, prendo la ricetta!

    RispondiElimina
  4. Noo le pesche come mi mancano! Pero' anche in versione mela deve essere buona. Potrei anche rubartela subito visto che oggi piove e dovremo rimanere chiusi in casa. Buona domenica.

    RispondiElimina
  5. Questa crostata è perfetta... perfetta soprattutto per me che amo i dolci un po' rustici con le carote e le mele... che buona e che bella! :D Bravissima, segno subito la ricetta! :D Un bacione e buona domenica :)

    RispondiElimina
  6. Hai ragione ha un aspetto veramente invitante, sarebbe stato un peccato non pubblicarla! Baci baci

    RispondiElimina
  7. che delizia questa crostata...che brava cara!
    bacio e felice we

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono molto i dolci alla carota.. e con l'aggiunta della mela deve essere buonissimo!

    RispondiElimina
  9. ha un aspetto e un colore magnifico e sicuramente anche il sapore sarà ottimo, complimenti e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. E' di una solarità incredibile la tua crostata!!!
    Ne assaggerei molto volentieri una fettina!!
    Unabbraccio e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  11. Questa la provo di sicuro...che buona accidenti!!!
    ;)

    Buona Domenica

    Chiara

    RispondiElimina
  12. Wow! è assolutamente da provare!!! Buona domenica.
    Fede

    RispondiElimina
  13. Ideale, proprio perfetta per questo giorno uggioso! Anche per il suo colore confortante...! Che bella, complimenti!! :D Sei sempre delicata anche nell'accostamento di ingredienti che amo. :) Buona domenica, cara!

    RispondiElimina
  14. una torta dal colore solare in clima autunnale. Mi piace !

    RispondiElimina
  15. Conosco il blog e anche io ci ho trovato un sacco di ricette interessanti. Buonissima questa crostata, il colore è davvero stupendo :-) Bacioni!!!

    RispondiElimina
  16. una crostata che si mangia con gli occhi!!!
    un colore e sapore stupendo con le pesche...!
    ma abbinare altra frutta di stagione...ugualmente golosa!
    bacioni

    RispondiElimina
  17. si, ma le tue non sono ricette, sono opere d'arte!

    RispondiElimina
  18. ooohhh che meraviglia Cinzia grazie mille, mi hai ridato voglia di provare anche questa versione molto colorata adattissima al grigiore di questo periodo...l'ahi rivalutata in modo esaltante :))
    ti abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Ma che bella crostata! Questa per merenda fa un figurone, credo che sia anche molto buona. Proviamo

    RispondiElimina
  20. Cara Cinzia, oltre all'aspetto assolutamente spettacolare di questa crostata...mi intriga molto il mix di farine..l'avena non l'ho mai utilizzata..
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  21. E' davvero stupenda Cinzia. Riscalda solo a guardarla e qui il caldo urge...

    RispondiElimina
  22. E mi sembravano pesche! il titolo mi ha tratto in inganno...ho pensato che strane carote :D..E' proprio un impasto originale per una crostata, sono molto tentata di provare anche io, mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  23. Buono! I dolci con le carote sono buonissime e fanno anche bene!!!!

    RispondiElimina
  24. Piacere di conoscerti Cinzia..
    Prima volta che passeggio tra le ricette del tuo blog.. complimenti davvero!
    Questa torta è fantastica e inusuale, non ne ho mai mangiata una così.
    Buona settimana e a presto..
    Laura

    RispondiElimina
  25. Sono arrivata di corsa a vedere il tuo pane verdolino e invece trovo questa bella crostata, però il pane lo aspetto! Bacione

    RispondiElimina
  26. per un attimo ho pensato che fossero pesche, direi a dir poco deliziosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  27. Ciao ci sono due premi per te!!!
    Dana et Dana

    RispondiElimina
  28. Ciao Cinzia!
    complimenti per questa bellissima torta che sei riuscita a rendere, nonostante la sua semplicità, una torta chicchissima!!

    buona settimana!
    un bacio
    Tania

    RispondiElimina
  29. golosissima, splendidamente presentata, complimenti Cinzia!!!!!

    RispondiElimina
  30. Questa torta è una vera delizia mia cara!!! Bella colorata e fragrante fa venire immediatamente voglia di provarla e naturalmente anche voglia di mangiarla all' istante!!! Mi dispiace tanto che a Torino non ci siamo poi neanche salutate prima che te ne andassi, ma con quel caos era difficile ritrovarsi!!! Mi ha fatto tantissimo piacere abbracciarti e spero di rivederti presto...un bacione grande!

    RispondiElimina
  31. Che torta stra bella e stra buona, con tutto questo arancione!!!!! E mi piace la decorazione di frutta sopra!!!

    RispondiElimina
  32. ciao Cinzia, parto alla ricerca delle pesche... :-)
    Oggi sono cotta, altro giro di emicrania e sono in ufficio che sembro uno zombie...

    RispondiElimina
  33. Meno male che hai precisato che l'hai fatta quest'estate perchè va bene che l'impasto si deve rapprendere ma in frigo dall'estate ad ora è un po' troppo no? :)))
    Anche io la proverei con la zucca o con i cachi.

    RispondiElimina
  34. non ho nessun dubbio sulla bontà ma ammiro la perfezione del suo aspetto. Mi inchino :)

    RispondiElimina
  35. Ciao Cinzia!
    E' una meraviglia questa crostata...degli ingredienti che mi incuriosiscono tantissimo..mi dispiace tanto ma te la copio subito! ;-)
    Baci, Roberta

    RispondiElimina
  36. deliziosa, ne assaggerei volentieri una bella fetta-
    da oggi ti seguo con piacere :) Rosalba

    RispondiElimina
  37. Questa torta ha un colore bellissimo e non dubito che sia buonissima! Brava

    RispondiElimina
  38. Eh già, mai contenta, diventerà il mio motto! Buona domenica, bacione

    RispondiElimina
  39. fantastica questa torta!!! dev'essere buonissima e poi è così bella!!

    RispondiElimina
  40. deliziosa e poi si presenta benissimo!
    se ti va passa da me: http://viviconvivi.blogspot.it/

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig