8 agosto 2015

14

Agrodolce di verdure. Sistemi di sopravvivenza al caldo



Agrodolce di verdure
1 kg. circa di verdure miste, qui ho messo:
3 zucchine, 1 porro, 1 peperone rosso e 1 giallo, 3 carote
(ma ci stanno benissimo anche le cipolline e il cavolfiore ad esempio!)
1 bicchiere di aceto di mele
2 bicchieri d'olio extravergine d'oliva
erbe aromatiche (come timo, basilico, origano, menta...)
1 cucchiaino sale
1 cucchiaio zucchero


Ci sono periodi in cui non ho voglia di fare nulla. Interi giorni e settimane che mi passano davanti senza il minimo programma, senza pormi obiettivi da raggiungere, semplicemente "navigando a vista". Corro dietro alle cose giorno dopo giorno, ma senza trarre nemmeno la soddisfazione di aver concluso qualcosa di ben preciso,per cui dire "toh! ce l'ho fatta".
E ci manca poi che a questo si sommi questo torrido anticiclone a danzare sulle nostre teste e che porta temperature assurdamente calde, che l'ozio si impadronisce anche dell'ultimo neurone rimasto in vita.
Gli orti amici però continuano a dare frutto, riempiendo il mio frigorifero di verdure buone, fresche e fragranti. E il mio desiderio di freschezza si riflette anche, ma forse soprattutto, sul cibo. Al punto che perfino il pensiero di un piatto di pasta al sugo mi fa inorridire.
Per fortuna, da quel magico frullatore che è il nostro cervello, qualche cosa mi viene in aiuto e, a volte, ci sono ricette che escono da sole, si compongono senza il minimo sforzo, senza dover sfogliare alcuna rivista o libro di cucina...
A me ad esempio, oggi è bastato aprire il frigo e tirar fuori un po' di cose sul piano di lavoro, guardare l'insieme ed esprimere il desiderio di un piatto freddo, gustoso e che non richieda di essere cucinato a lungo. Et voilà: una magnifica terrina di verdure in agrodolce.
Lo spunto mi arriva da questa ricetta, dove protagoniste sono le zucchine, ma senza troppi riguardi potrete usare le verdure a voi preferite. Io avevo queste, però voi lasciate briglia sciolta alla fantasia e il risultato potrà solo stupirvi.

Pulisco le verdure e le taglio: le zucchine a tocchetti, le carote a nastro, il porro a rondelle, i peperoni a listarelle.
Pongo il tutto in una capace pentola, metto il sale, le erbette aromatiche ben tritate ed infine il condimento: olio, aceto, sale e zucchero. Copro ed accendo il fuoco. Lascio andare fino a quando inizia a sobbollire; quindi abbasso il fuoco e lasciate lascio ancora per 10 minuti esatti. Poi spengo e lascio riposare coperto, a raffreddare. Trasferisco poi in una terrina e metto in frigorifero fino al momento di consumare le verdure: io le accompagno con del riso freddo oppure, meglio ancora con del cus cus freddo: l'intingolo agrodolce sarà un condimento perfetto.