Bocconcini croccanti con castagne





Oggi voglio condividere con voi un piccolo ma grandissimo successo che nei giorni scorsi ho raggiunto con i miei figli sul fronte "pasti".

Ero alla ricerca di un'idea piuttosto inedita da proporre qui e potendo disporre di una piccola confezione di castagne congelate dalla scorsa stagione ancora da utilizzare, ho pensato di farne delle inusuali polpette.
Non è una proposta inedita infatti dopo aver fatto la mia pensata, sperando di aver inventato davvero qualcosa, ho fatto un giro sul web trovando che ovviamente il pensiero era già stato percorso da altri. Ma non in questo modo... o almeno così m'è parso.  E in fin dei conti ai bambini non gliene può far di meno che una cosa sia inusuale, inedita o che altro. Anzi, più le cose sono normali e più loro sono tranquilli (e io impazzisco, di pasta al sugo e cotolette NONNEPOSSOPIUUUUU'). Per fortuna, anche solo il nome polpette li galvanizza, ne mangiano di ogni tipo, ma non proprio tutte: quelle col tonno ad esempio, non le hanno gradite.
Con queste invece, l'altra sera mi hanno sgridato perché ne avevo fatte poche: 16 polpette complessivamente, delle quali io e mio marito ne abbiamo giusto assaggiate due o tre.. sono sparite in un attimo :)
Che fossero davvero buone? Io dico di si.

Bocconcini croccanti con castagne


250 gr. macinato di manzo
200 gr. castagne
50 gr. parmigiano grattugiato
40 gr. pane grattugiato
1 uovo grande
sale, pepe
rosmarino a piacere (io un ciuffetto piccolo)
150 gr. pancetta per avvolgere i bocconcini



Le mie castagne erano del tipo che si trova al supermercato, impacchettate sottovuoto e già pelate e cotte (onore al "Parodi 's Style") ma ora che possono essere il bottino di una bella passeggiata nei nostri boschi, la prossima volta che vorrò prepararle, mi armerò di pazienza e le farò bollire, poi passerò una sera solo per scavarle e, finalmente si potranno di nuovo gustare. Qui di seguito metto il procedimento completo di bollitura, ma sentitevi liberi di cercare quelle già pronte, ne vale la pena.

Porre le castagne in una pentola coperte di acqua fredda e metterle su fuoco leggero portandole a bollore. Serviranno circa tre quarti d'ora/un'ora di cottura per ottenere una polpa morbida. Questa va estratta tagliando le castagne e scavando l'interno con un cucchiaino. Passarne 100 gr. al mixer, poi trasferire il tutto in una ciotola ed aggiungere gli altri ingredienti. Il rosmarino va tritato finemente. Regolarsi sulla consistenza aggiungendo eventualmente qualche goccia d'acqua, per un impasto morbido. In caso di castagne precotte, passarle direttamente al mixer.
Con le mani bagnate, formare dei bocconcini dalla forma cilindrica, avvolgerli in una fetta di pancetta ciascuno.
Passare i bocconcini al forno, oppure -cosa molto più veloce- in una pentola antiaderente senza aggiungere alcun condimento. Tenerli girati fino a dorarne la superficie, poi coprire per gli ultimi due/tre minuti di cottura.
Un buon puré di patate potrà accompagnare questa preparazione nelle nostre prime serate autunnali (se si decidono ad arrivare!) ma sono molto stuzzicanti anche come appetizer per una cena tra amici.

Mando questa ricetta a Matteo del blog "dentro la pentola" per il suo bellissimo contest, partito ieri, ad onore delle castagne "Dentro il riccio", per la categoria appetizer e finger food.




Vi ricordo inoltre che ieri è uscito il secondo numero di Open Kitchen Magazine, un'edizione splendidamente impaginata, con servizi molto interessanti e ricette tutte da provare.  Si parla degli amati prodotti autunnali e si propongono nuove e stuzzicanti idee, si va alla ormai mitica Oktober Fest, si decorano le nostre tavole e si compongono bellissime nature con la zucca. Che dire... "enjoy it!" !


46 commenti

  1. Anche io sono dello stesso partito NONNEPOSSOPIùDIPASTAALPOMODORORE COTOLETTE!!!
    E le polpette piacciono anche ai miei pargoli... forse abbiamo trovato LA ricetta!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Cinzia che meraviglia! E chissà che gusto!! ma lo sai che è un'idea fantastica? Inedita o no la tua è una realizzazione stupenda.....E vai di castagne....

    RispondiElimina
  3. I miei pargoli viaggiano sempre su pasta al ragùùù e io non ne posso più.... perciò accolgo a bocca spalancata queste deliziose e INEDITE (almeno per me) polpettine castagnose. Sei davvero forte :)

    Un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  4. Devono essere buonissime!! Non vedo l'ora di iniziare ad utilizzare le castagne :D
    Buona domenica, un bacione!

    RispondiElimina
  5. Che grande idea avvolgerli con la pancetta:) davvero lodevole questo piatto:) ci sai fare anche con la fotografia Cinzia!:)
    un bacio

    RispondiElimina
  6. Anche mio figlio si lamenta...basta con le "cose strane", e in più abbiamo il nonno(gran criticone ed tradizionalista), ma non demordo anche perchè parlano parlano, ma spazzolano tutto! Queste polpette sono davvero molto interessanti, le farò sicuramente, poi ti faccio sapere...
    baci

    RispondiElimina
  7. Cara Cinzia, ben venga il Parodi's style se porta a questi risultati! Sono davvero entusiasmanti! chissà se riuscirebbero a far mangiare le castagne anche a mio marito? Lui nn le può vedere, mentre a me piacciono da matti! come fare visto che non ho figli? mi ingozzo da sola... oppure provo la tua ricetta!

    RispondiElimina
  8. che bellissima idea le castagne nelle polpette...ne farò doppia dose!!! ;)

    RispondiElimina
  9. Ottima ricetta che ci riporta ai sapori dell'autunno...
    Buona domenica

    RispondiElimina
  10. @Bello che vi piaccia l'idea, provarle per credere ;)

    RispondiElimina
  11. QUesti bocconcini sono davvero sfiziosi! Perfetti per un aperitivo...già mi vedo...in preda all'euforia, a mangiarli tutti!!!! ;-)

    RispondiElimina
  12. Fantastiche...mai provate!!!! che idea però :D
    Le segno!!! eheheheheh....

    Buona domenica!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. io non amo le castagne, tranne raccoglierle, per quello impazzisco,però son felice che a tuoi bambini siano piaciute.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. A me le castagne piacciono tantissimo. Non avrei mai pensato a farci delle polpette! Per una ricetta del genere ci volevi proprio tu! Che viziati i tuoi figli :) E come li invidio!!

    Ti auguro un'ottima giornata
    Mari

    RispondiElimina
  15. Buonissimi! Nemmeno io ho mai pensato alle polpette, ottima idea! Buona domenica, un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Ciao! ricetta stuzzicante e insolita, presentazione fantastica!! complimenti!!!ciao:D

    RispondiElimina
  17. I bambini sono i giudici migliori: sono la bocca della verità! Buona domenica!

    RispondiElimina
  18. Se i primi critici hanno gradito devono essere davvero squisite. I miei gusti poi sono paragonabili a quelli dei bambini :-) quindi vado sul sicuro.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  19. C'è un contest bellissimo sulle castagne, domani metto il banner così magari con questa bella ricetta puoi partecipare!!!


    Per il caramello...io uso lo zucchero semolato Eridiana, ma ritengo che la cosa importante sia il pentolino dal fondo spesso e soprattutto non mescolarlo mai...solo muovere il pentolino mentre lo zucchero comincia a caramellare, baci e buona serata, Flavia

    RispondiElimina
  20. Non ne parliamo, possibile che 'sti ragazzi sono tutti uguali? Secondo me è pigrizia anche quella di dover adattarsi a nuovi sapori e così vogliono sempre le stesse cose.
    La ricetta per me è nuova e originale, chissà che non riesca a far mangiare le castagne alle mie streghe.
    A presto!

    RispondiElimina
  21. Io anche dico che erano ottime! Brava Cinzia ad inventare un piattino così. Non è facile preparare cibi diversi per i pargoletti dai gusti ripetitivi però direi che tu riesci spessissimo nell'intento.
    Un bacione

    RispondiElimina
  22. ciao cinzia con le prelibatezze che cucini, non saranno diventati esigenti i tuoi? Li hai abituati bene:) complimenti per queste polpettine molto carine e dalla veloce sparizione con richiesta di altre, si presume buonissime, grazie per la ricetta buon inizio settimana baci rosa.)
    Decidi un giorno con rossella io posso piu' o meno sempre , un pomeriggio, ciao grazie baci

    RispondiElimina
  23. Che buone Cinzia, lo credo che i tuoi se le sono spazzolate! Se vai sul mio sito (www:arbanelladibasilico.it) nell'elenco ricette, ne trovi altre con la zucca. Se le provi, fammi sapere se ti sono piaciute. Baci buona settimana
    CE

    RispondiElimina
  24. @Flavia, grazie delle dritte, in effetti io vado di cucchiaino.. il contest delle castagne l'hi visto giusto oggi ed ora vado a mettere il banner;)
    @Dana, Rosa: non so se li ho abituati bene o forse davvero sono pigri alle cose nuove!
    @Acki, bentrovata! Per tuo marito un suggerimento:non dirgli cosa c'è dentro ;)
    Un bacione a tutti grazie!

    RispondiElimina
  25. Che polpettine interessanti!!! Non avrei mai pensato di farle con le castagne e voglio provare anche io per vedere se a casa se ne accorgono!!! Anche molto belle tra l' altro!!! Un bacione e grazie per aver messo il nostro banner del magazine...spero ti sia piaciuto!!

    RispondiElimina
  26. hai avuto una buonissima idea!! sabato prossimo mio marito porterà il mio piccolino nei boschi alla ricerca di castagne, ma noi ci accontentiamo di farle croccanti sul fuoco ;)))
    buon inizio settimana,
    Valentina

    RispondiElimina
  27. che originali Cinzia, hai avuto una bellissima idea! un bacione e buona settimana....

    RispondiElimina
  28. bravissima! e ci credo che le abbiano spazzolate...
    se ti inventi anche un secondo per il contest di matteo, avrò l'onore di "giudicarti"!
    complimenti e a presto

    RispondiElimina
  29. E’ proprio vero che le polpette conquistano sempre tutti, l’asso nella manica in ogni situazione. E le hai anche vestite a festa. Fanno davvero una gran bella figura alla vista oltre ad essere sfiziose e saporite. Non ho mai cucinato nulla di salato con le castagne, mi sembra un ottimo modo epr cominciare :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  30. D'autunno raccolgo caterve di castagne..l'idea però di rimuovere tutte le pellicine mi fa spesso passare la voglia di cucinarle... se non arrosto!! :-)

    RispondiElimina
  31. Mi piace questa ricetta, me la stampo e poi la faccio provare alla cavia (fidanzato), però non diciamoglielo che ci sono le castagne dentro, se no col cavolo che le assaggia!!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  32. Buooooone queste polpette dentro la pancetta! I tuoi figli hanno un gran palato, a parte la furbizia...! La prossima volta ti tocca farne di più!

    (Quando le ho visto pensavo fossero i datteri con dentro le noci...)

    besos!

    RispondiElimina
  33. Complimenti ragazza ! e poi la tua partecipazione a quella rivista così bella ! bravissima ti meriti proprio questo successo ! vedo che vai alla grande ! Bello questo involtino con castagne ! E sì siamo in autunno, mannaggia ! Dopo un breve rientro a Bergamo adesso sono nuovamente a Pantelleria ma tra poco rientrerò definitivamente. Sai che ho visto anche qui un castagno ? Incredibile ! un abbraccione !

    RispondiElimina
  34. Ma che idea grandiosa e stuzzicante! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  35. sembrano proprio deliziose. Anchhe a me che non amo moltissimo le castagne nature queste polpette potrebbero piacere moltissimo! Segno la ricettina e cerco le castagne già cotte! Su questo non c'è dubbio ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  36. Cinzia potevi fare tu la copertina dell'autunno e del contest con queste foto stupende. E' un piacere leggerti e utilissimo il procedimento per le castagne. a presto. mony

    RispondiElimina
  37. A volte il "parodi's style",da una mano incredibile,è inutile negarlo..soprattutto con le castagne,troppa pazienza per pelarle e quindi ogni tanto perchè non approfittare delle cose gia pronte!!
    Penso che i bambini abbiano apprezzato eccome e son certa che apprezzerei tantissimo anch'io!.In bocca al lupo per il contest..la ricettina merita!!
    Ciao Cinzia,alla prossima!!
    P.s aspetto la tua versione gluteen free!!

    RispondiElimina
  38. subito ho pensato: già le castagne?! ma che bontà! e invece qui si approfitta dei vecchi congelati, bene! :D
    ottimi questi bocconcini :P

    RispondiElimina
  39. son venuta a vedere come giudice e non mi posso sbilanciare, ma trovo che sia un'idea molto originale. bravissima Cinzia!

    RispondiElimina
  40. Ciao, partecipa al mio contest:

    http://dolciechiacchiere.blogspot.com/2011/10/il-mio-primo-contest.html

    RispondiElimina
  41. Bellissimo anche il tuo piatto Cinzia,come ti ho accennato da me,sarei venuta a sbirciarlo subito.Complimenti per il blog,e le foto che sono bellissime.Stò cominciando ad appassionarmi anch'io per la food-fotografia,magari se ti va qualche volta ti chiedo un qualche suggerimento:)Un abbraccio Anna

    RispondiElimina
  42. ricette strepitose, non saprei quale preferire... che bellaq sorpreasa il tuo blog, e che foto!!!

    RispondiElimina
  43. Ciao, stavo dando un'occhiata alle ricette del contest "dentro il riccio" e volevo complimentarmi per le tue foto perchè sono veramente belle nella loro essenzialità.
    Stamattina ho inviato anche io una ricetta per il contest (per i secondi)
    Se ti va dai un occhio al mio blog sono nuova e mi fa piacere stringere una rete di conoscenze fra appassionate di cucina :o)
    http://www.ritroviamociincucina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  44. ah, dimenticavo... sono appena diventata membro! ;o)

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig