Riso venere con filetti di sogliola in olio aromatizzato e croissant... -3!





Una ricettuzza in bianco e nero, per oggi. Alla buonora di stasera, arrivo a proporvela. E non è una ricetta per me nuova, perché l'ho già preparata più volte, anche per cene tra amici, sempre con grande successo e stupore grazie a questi gusti così leggeri ma allo stesso tempo aromatici e molto mediterranei.
Rendo onore all'amica Carla, che a suo tempo me ne diede lo spunto QUI e QUI. Ovviamente io ho fatto le mie varianti, con grande soddisfazione, perché in fondo sono sempre delle piccole sostituzioni che nulla tolgono alla traccia importante della ricetta.
Soprattutto, però, questa ricetta mi offre un ottimo spunto per... il mio -3!
E come anche ho detto nel post precedente, anche da lei troverete un -3 :) A domani dunque!

 Riso Venere con filetti di sogliola
in olio aromatizzato


dosi per due
180 gr. riso Venere
500 ml. fumetto di pesce
(io fatto con una confezione simil-dado per
fumetto che trovo al supermercato)
4 filetti di sogliola (o due di Branzino)
100 ml olio extravergine, scorze di limone, aglio

Il riso va bollito nel brodo di pesce. Serviranno circa 15 - 16 min. Mentre l'acqua va a bollore, preparare i filetti. In una pentola piccola, scaldare leggermente l'olio con uno spicchio d'aglio tritato grossolanamente, e le scorze di limone tagliate con il rigalimoni. Tagliare in due i filetti di sogliola, pennellarli con l'olio aromatizzato, aggiungendo un poco anche delle scorze. Salarli ed arrotolarli, fermandoli con uno stecchino per mantenere la forma in cottura. Disporli dentro una vaporiera, su un foglio di carta forno. Cospargerli ancora con qualche goccia d'olio e cuocerli non più di 8 - 9 minuti.
Scolare il riso al dente, condirlo con un filo d'olio aromatizzato e presentarlo aiutandosi con un coppapasta, se vi piace, disponendovi sopra i rotolini di pesce e poca zeste di limone.


Croissant alle erbe aromatiche
e fiori d'erba cipollina


250 gr. farina 00
120 gr. latte (io siero di latte)
30 gr. burro (qui, burro aromatizzato
con fiori d'erba cipollina)
10 gr. lievito di birra
1 cucchiaino zucchero
1 cucchiaino sale
1 cucchiaio erbe aromatiche 
(timo, salvia, rosmarino)
1 albume

Avevo del latticello da impiegare, che era il residuo rimasto dopo aver ottenuto del burro da una confezione di panna fresca, aromatizzata con i fiori di erba cipollina. Quindi ho sostituito l'olio con una piccola dose di questo burro... vi dico solo che i croissant preparati erano sedici e che il mio bambino piccolo, mentre preparavo la cena, di nascosto se ne è sbafati sei.. SEI! In pratica quasi una cena, per lui :)
Il procedimento è il solito per gli impasti lievitati: in latte tiepido e zucchero stemperare il lievito. Aggiungere la farina, il sale, l'albume ed il burro sciolto. Lavorare bene l'impasto. Io faccio tutto con il bimby. Formare una palla, che avrà una consistenza molto morbida, porla in una ciotola a lievitare in luogo tiepido fino a raddoppio del volume. Suddividere in otto palline, ciascuna andrà appiattita in un dischetto diametro circa una spanna. Sovrapporre bene gli otto dischetti, cospargere tra uno e l'altro un poco di erbette aromatiche, perfette quelle del balcone, ma in mancanza, anche quelle secche in vendita al super.
Alla fine si otterrà una pila di dischetti, appiattirla in un unico disco ampio circa due spanne e spesso circa mezzo centimetro.
Tagliare il disco come fosse una torta, ottenendo delle "fettine" che in realtà sono dei triangoli molto molto alungati. Arrotolarli uno per volta, partendo dalla base verso la punta.
Io ho preferito lasciarli lievitare ancora un quarto d'ora prima di cuocerli. E li ho infornati a freddo, portando poi il forno a 200 ° ventilato... cottura 16 min. complessivi. Rimangono molto molto morbidi e leggermente colorati fuori, non amo molto pennellare con il tuorlo.

8 commenti

  1. il tuo b/n è meraviglioso! Hai fatto bene a ripubblicare; rispolverare ricette già proposte serve a riportare alla memoria piatti che possono essere stati, ingiustamente, dimenticati o, perche no? magari erroneamente tralasciati... Un piatto molto suggestivo e, penso, pieno di sapore... e quei crpoissant d'accompagno sono una favola! A oggi... con un'altra tinta :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Faustidda, a volte è davvero un peccato mortale dimenitcarsi di tante ricette bellissime :)
      un bacio!!

      Elimina
  2. Che bel piatto....complimenti!! Immagino buonissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia, ben tornata! E' buono si!

      Elimina
  3. che piatto strepitoso, si gusta prima con gli occhi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e infatti a me piace anche quardare bene, prima di mangiare! Grazie Simo!

      Elimina
  4. Che eleganza, che raffinatezza... adoro quando un buon piatto è presentato bene, un gusto doppio!
    I croissant li voglio provare, sono bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Mi sa che quanto a prediligere le belle presentazioni ci possiamo fare compagnia vero?
      Bentrovata!

      Elimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig