Crostata senza burro, senza uova e... pure gluten free!


..si! Avete visto bene.
Pare uno dei titoli di Madame L'Arabafelice (il che non esclude che anche lei ne abbia pubblicata una sua versione eh !). Questa però e una ricetta quasi mia, ovvero liberamente adattata da una ricetta di Luca Montersino trovata su "Le dolci tentazioni".
Montersino usa la farina di farro ed inoltre la confeziona in formato "crostatine", che a me ricordano un po' i biscotti di quand'ero piccola!
Io ho optato per la versione a torta riproporzionando le dosi, ma soprattutto ho voluto fare un tentativo per provare ad abbassare la quantità di glutine che assumo, anche se non sono celiaca: in realtà sono allergica alle graminacee e pare che questo fatto possa tradursi in una certa reattività per tutti i prodotti a base graminacea e loro derivati, anche in fase di digestione-assorbimento.
Vi posso garantire che il risultato è molto interessante, leggero e dalla consistenza anche friabile! Se non avete problemi con il glutine potrete usare la farina di farro oppure un mix di farina di riso e farina 00, ma non perdetevela!
Abbassare la quantità di glutine non è il solo obiettivo di questi giorni. Mi sono posta anche quello di evitare i latticini in genere, per vedere se sto meglio quando non li mangio. E' una rinuncia grossa, per me che amo il formaggio in tutte le maniere, ma il punto è una sorta di "disintossicazione" dal lattosio in genere. E dal glutine.. e già che ci sono anche dalle uova!
Quindi eccomi qui, con questa pasta frolla particolarissima, senza burro, senza uova ed anche gluten-free.




Crostata di mele gluten free senza burro, né uova
Pasta Frolla gluten - free
senza uova né burro
250 gr. farine miste senza glutine
(qui ho messo: 50 gr. di farina di mandorle
(io mandorle pelate e ridotte in farina)
100 gr. farina di grano saraceno
100 gr. farina di riso)
125 gr. zucchero semolato
35 gr. olio extra vergine buono
30 gr. olio di riso
50 gr. circa acqua
un cucchiaino raso da thé di lievito per dolci
poca scorza di limone grattugiata

Per la farcitura
150 gr. marmellata
(qui c'era la nostra home-made alle prugne goccia d'oro)
un paio di piccole mele dolci
succo di mezzo limone
zucchero per spolverare

Come sempre, uso il mio mixer preferito, il Bimby: ho messo lo zucchero e le mandorle, polverizzando il tutto a vel. turbo. Ho aggiunto le altre farine ed il lievito, miscelando alcuni secondi a vel. 5. Infine ho messo entrambi gli olii e l'acqua, finendo di lavorare a vel. 4 per circa 30 sec.
Ho ottenuto una bella palla molto sostenuta, che non aveva bisogno di raffreddare in frigo perché era già perfetta così.
Preparate le mele a spicchi piuttosto sottili e regolari, irrorate con il succo di limone per evitarne l'ossidazione.
Stendete la pasta a forma di disco con un mattarello, su un foglio di cartaforno, ad uno spessore di circa 8 mm. Trasferitela in una teglia diam. 24 cm. del tipo apribile, mantenendo i bordi leggermente rialzati. Rifilate l'eccesso in modo da avere un'altezza di circa 1 cm. (con l'eccesso ho fatto un biscotto come gli originali di Montersino;)
Quindi stendete la marmellata sulla torta e procedete a disporre con attenzione gli spicchi di mele. Prima di infornare, spolverate con dello zucchero, che darà una certa croccantezza in cottura.
Cuocete in forno già a circa 200° statico per 22-23 min. posizionando al teglia a metà del forno, poi alzatela un poco e continuate per altri 4 min. Quindi sfornate e lasciate raffreddare.

22 commenti

  1. Ahahahahhahh mi hai fatto ridere :-D
    La crostata è stupenda e sono curiosa di provare la base con questo mix di farine.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova anche a farne uno tuo, di questi mix, viene benissimo!
      un bacione

      Elimina
  2. A me la frolla gluten free è sempre piaciuta molto e il tuo mix un po’ rustico col grano saraceno è delizioso :) Questa crostata è una dolcissima coccola, di quelle che profumano di casa e ti fanno iniziare meglio la giornata . Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah! vero cara Fede, da te il saraceno lo trovo più spesso che in altri blog ;) e a me piace un sacco!

      Elimina
  3. vi ammiro, a tutte voi che provate a fare queste disintossicazioni. mi spiace se non ti senti bene quando mangi i latticini e il glutine, spero che con questa dieta tu possa però stare meglio! un bacino cara cinzia, a presto! sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sere carissima, spero solo di venire a capo di certi gonfiori post-pranzo che mi inseguono e mi danno tanto fastidio
      un bacione!

      Elimina
  4. Si stende facilmente col mattarello senza nessun addensante? Ottimo, non mi resta che provare allora...Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si stende che è un piacere, quella col burro invece tende sempre a stracciarsi..
      grazie!

      Elimina
  5. Che ti devo dire ??? Mi piace..ha una aspetto così rustico..è tutta da provare ! Grazie per questa bella ricetta :)
    Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la provi fammi sapere, un bacione Mary!

      Elimina
  6. Quant'è bella! E' proprio come piace a me: un po' rustica e con l'olio invece che col burro!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, anche a me piace molto la rusticità!

      Elimina
  7. Cinzia, sono reduce da 7 giorni di astinenza forzata dai latticini perché stamattina ho fatto il breath test...:( non so ancora come sia andata ma se mi levano i latticini sarà un dramma!!! intanto inizio a segnarmi questa golosissima ricetta che a prescindere mi fa una gran gola! :)
    baci e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Danja.. verrò da te e così mi spieghi meglio cosa c'entra il breath test con i latticini. A breve andrò anch'io da un medico specialista nell'alimentazione :)

      Elimina
  8. Da quando evito cereali e latticini sto molto meglio! All'inizio rinunciare è faticoso ma ogni giorno è un passo avanti vedendo quanto ci guadagni in salute! Oramai sono 2 anni senza e sono soddisfatta! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti penso spesso al quel che ho letto sul tuo blog... anche se non in maniera integrale, ho scelto anch'io di cambiare qualcosa, partendo proprio dal modo in cui faccio la spesa ;) grazie!

      Elimina
  9. Fantatico!! Leggo sempre volentieri di persone che rinunciano a proteine animali e che si sentono meglio e dato che l'ho provato su me stessa, non posso che confermare.
    Sono straconvinta che una larga parte delle malattie si potrebbero evitare e o curare semplicemente stando attenti all'alimentazione.
    Questo non significa eliminare tutto e per sempre (a meno che non si faccia una scelta) ma tra l'altissima quantità di proteine animali che ingeriamo, oltre alla raffinazione delle materie prime, ai conservanti e pesticidi che vengono usati, ingeriamo una quantità così elevata di sostanze nocive per il ns corpo che alla fine ne paghiamo il conto.
    Ottima scelta, io ne ho avuto un grande beneficio (anche economico ;-))
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby :) conosco la tua filosofia.. penso spesso al nostro discorso sullo zucchero e relativa assuefazione = ovvero dipendenza, ma a tanto non penso di poter arrivare.
      Contenere la carne oppure i latticini, invece mi piace perché significa valorizzare tutto il resto di cui disponiamo, legumi e cereali più grezzi.. ed è un gioco fantastico!
      un bacio

      Elimina
  10. eeeeeee e poi????
    non so, manca solo che mi dici che ci hai messo la confettura fatta in casa di progne gocce d'oro che guarda caso sono le mie prefrite in assoluto... ;-)
    la adoro!!! da rifare subitissimo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, siii cara Elena le prugne goccia d'oro tutti gli anni non mancano, mio sio ne ha un albero molto produttivo, e la marmellata è una vera bontà :))
      baci!

      Elimina
  11. Mi piace molto questo tipo di frolla.
    Proprio domenica ho mangiato una folla simile..
    infatti cercavo la ricetta e la tua è perfetta.
    un abbraccio .
    Inco

    RispondiElimina
  12. mi piace da sempre mescolare le farine, questo mix è eccezionale!!!!ciao!

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig