Una " mise en place ?"


Si chiama Massimo, è il mio bambino piccolo...
Ha solo cinque anni e per lui giocare è un lavoro, Il Lavoro. Le macchinine telecomandate, le piste da fare e disfare e rifare nelle forme più fantasiose, le figurine di improbabili animali giapponesi, gli aeroplanini di carta -che grazie alle tecniche del papà pilota, volano davvero!-
Ma anche piattini, pentoline, posate, un libro di cucina per bambini -con la mamma che si ritrova, non vedo come potrebbe non essere anche così, d'altronde!-
Ha un'amichetta dei giochi, la nostra vicina di casa, con cui si fa avanti nelle tiepide serate primaverili ed estive quando si può stare in terrazza a scambiarsi giochi e dispetti.


L'altra sera, mentre in casa si preparava una cena frettolosa e sempre troppo in ritardo, loro facevano la loro zuppetta, con foglie di fotinia, fili d'erba, alloro, un po' d'acqua e qualche fiore.
Il profumo era veramente aromatico, ed è bastato poco perché il tutto si trasformasse in una "mise en place" di tutto rispetto...


Li dividono qualche anno di differenza e una ringhiera, cose che nulla possono di fronte alla creatività, alla fantasia e all'impegno che mettono nel loro Lavoro.
Per noi grandi, che con segrete speranze poniamo il nostro sguardo sui loro gesti e le loro idee, un fremito del cuore di fronte a tanto.
E' piccolo, ancora si vergogna a farsi fotografare vicino ad una "femmina", ma chissà come riderà da grande!

La mamma avrebbe voluto andar per boschi a reperire qualche buon fiore per fare una zuppa che onorasse una tavola così stravagante ma a suo modo preziosa.
Però il tempo è tiranno e quel che si è potuto fare è stato prendere qualche piccolo cespo di Tarassaco dal praticello del nonno e rendere speciale la nostra zuppa di verdure

Zuppa di verdure al Tarassaco


dosi per 4 persone
2 patate grosse
1 cipollotto fresco
completo del gambo verde
2 carote
2 coste sedano bianco
1/2 verza piccolina
1 manciata generosa foglie di tarassaco
a piacere: aglio, sale, dado vegetale fatto in casa
Fette di pane raffermo

Pulire e tagliare a pezzettoni tutta la verdura. Mettere tutto in pentola tranne il tarassaco, coprire con acqua poco oltre le verdure e cuocere, con il coperchio, fino a che le verdure saranno tenere.
Nel frattempo in una pentola a parte, mettere le foglie di tarassaco a bollire per circa 15 min. Togliere dal fuoco entrambe le pentole: passare con il frullatore ad immersione le verdure lasciando però qualche pezzetto, aggiustando di dado, sale e pepe. Colare le foglie di tarassaco e strizzarle dall'acqua amara*, ridurle anch'esse in purea col frullatore ed aggiungerla alla zuppa.
A me è piaciuto aggiungerle a cucchiai nei singoli piatti, con un paio di fette di pane raffermo gratinate col parmigiano, e un filo d'olio buono.
In maniera più veloce, dopo averle strizzate si possono unire alla minestra e passare tutto insieme. La zuppa resterà verdissima.



* Quest'acqua è a tutti gli effetti un decotto, contiene sali preziosi per l'organismo, possiede alte qualità depurative, ma il suo gusto amarognolo renderebbe la zuppa meno gradevole. La si può conservare in una brocca e berne un bicchiere al giorno a digiuno, sfruttandone a fondo le proprietà biologiche.

Mando questa ricetta al blog Leivinvita 
per il suo contest "andiamo per prebuggiun?"


41 commenti

  1. Buona buonissima. Anche tu il tarassaco. E' speciale vero? Ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  2. un bellissimo "racconto" di vita, come tu spesso sai donarci ed anche DUE belle mise en place! Che brava sei stata (dai tuoi post emerge sempre più come tu sia una mamma attenta e presente. Finalmente abbiamo anche capito che lavoro fa Marcello ed il perché non compare molto spesso nelle tue righe). Non vedo l'ora di trasferirmi per imparare a conoscere un po' di erbe spontanee... un bacione grosso e una buona giornata

    RispondiElimina
  3. un post tenero e delicato....Bellissima la foto dei bimbi, la loro spontaneità è incredibile! Un abbraccio...

    RispondiElimina
  4. L'ho letto tutto d'un colpo, bellissimo post.

    Baci

    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. ciao Cinzia ! Tenerissimi i ragazzini ! e la tua zuppetta col tarassaco, la trovo deliziosa ! belle anche le foto...insomma complimenti !!!

    RispondiElimina
  6. sono rimasta conquistata dalla mise en place sul terrazzo.... che bello poter giocare, che bello divertirsi, che bello stare fuori.... e creare, inventare ed imitare... cosa che roa tanti bambini non fanno più rinchiusi in casa davanti ai giochi e alla tv! bravi! e brava la mamma che ha cercato di imitare il lavoro splendido dei due mini-cuochi devo dire con altrettanto successo :-) questa me la segno, il tarassaco stà arrivando anche qui in fioritura e alla prima occasione la provo! un bacione Ely

    RispondiElimina
  7. Emozionante post e una "mise en place" di tutto rispetto ^_^

    RispondiElimina
  8. Ecco un'altra novità, il tarassaco! E' buono??
    Vedrai come un giorno quel tenero bambino vorrà farsi fotografare abbracciato alla sua amichetta!!! Bellissimo post, baci

    RispondiElimina
  9. m'hai emozionata e conquista con questa presentazione intima ed essenziale.Anch'io quando posso uso i fiori come decorazione comestibile dei piatti, bella presentazione e ricetta con tarassaco. Buona domenica!

    RispondiElimina
  10. ciao Cinzia che forti i bimbi, cominciano presto a seguire le tue orme, le amicizie da bambini sono importanti si ricordano per sempre, complimenti per la zuppa al tarassaco adesso e' il momento si vede spesso nei prati e fa bene,bellissima presentazione bravissima buona serata rosa.)

    RispondiElimina
  11. Ciao Cinzia sono passata a trovarti finalmente e vedo che hai vinto dei contest :) Te lo meriti proprio, sei bravissima.
    Anche questo piatto sembra meraviglioso. Allora auguri, anche per questa partecipazione. Ti voglio bene.
    Carla Emilia

    RispondiElimina
  12. E io dico che hai il potere di tutte le mamme...! Quello della "Tenerezza allo stato puro"!
    Questo tuo post, le tue parole e le tue foto, mi hanno fatto emozionare! La mise and place mignon è una "chiccheria", stupenda!
    E poi, questa tua zuppa mi sembra fantastica!

    un abrazo muy fuerte!!!!

    RispondiElimina
  13. Buona la zuppetta benefica e la foto dei bimbi è da incorniciare tanto è allegra, giocosa e birichina :)

    Mi rimetto in pari con i post che ho "mancato" :)

    RispondiElimina
  14. @Eccomi! dopo una giornata di "Ritiro spiriturale" preparatorio per la prima comunione del bimbo Grande, vedo tutti i vostri sorrisi al lavoretto del mio Piccolo
    Un bacione ed un abbraccio, GRAZIEE!

    RispondiElimina
  15. Buona e delicata questa zuppetta!!! I cuccioli sono deliziosamente carini con quel bel sorriso stampato in viso!!! Tenerissima e originale la mise en place...un bacione e buona settimana!!

    RispondiElimina
  16. Che bei cucciolotti!!!Sicuramente sarà inserita fuori concorso...un bacione grande!

    RispondiElimina
  17. Il tuo post mi ha fatto tornare indietro negli anni quando mi dilettavo con le amichette tra pentoline, erbe, fiori, terra e sassi raccolti nel giardino condominiale per preparare fantasiose "prelibatezze" per le nostre bambole. Questa "mise en place" è meravigliosa come il sorriso di tuo figlio e dell'amichetta. Interessante la zuppetta. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  18. Ma che dolce!!! Una zuppa davvero interessante, mai provata. Ed una mise en place molto bella. Buona giornata!

    RispondiElimina
  19. bellissimi i bimbi... e profumatissima la loro zuppetta..

    RispondiElimina
  20. Che tenero il tuo post... quando si tratta di cuccioli mi sciolgo! Bacione Cinzietta!!!

    RispondiElimina
  21. Graziosissimo post, ciao :)
    felice settimana

    RispondiElimina
  22. Che dolce il tuo tesoro e che bella la loro mise en place! Per la zuppa posso solo dire che amo il tarassaco e mi manca moltissimo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Un post delicato e pieno d'amore ... fortunati questi bambini a poter giocare e "lavorare" insieme!
    Deliziosa la zuppa con tarassaco, depurativa e gustosa!

    RispondiElimina
  24. troppo carina la mise en place di tuo figlio! per me ha già vinto :D
    la zuppa al tarassaco è davvero particolare e ottima!
    buona settimana

    RispondiElimina
  25. adoro queste ricettine fresche con i fiorellini!!si è proprio nelle mie corde.che dolce post di mamma e come il mio cucciolo, adesso si vergogna...poi li rivedremo tra qualche anno alle prese con le donne!!!!

    RispondiElimina
  26. Che teneri che sono i due piccoli cuochi ^__^ E che bella la mini-mise en place. Attenta che in cucina hai un concorrente di tutto rispetto :))
    Sono incuriosita dalla tua zuppa al tarassaco, non ho mai usato fiori in cucina e sarebbe l’ora di cominciare. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  27. Ciao Cinzia, ti ho scritto anche stamattina, ma non vedo il mio commento, avrò fatti i soliti pasticci, del resto oggi è una giornata no :(
    Ti rinnovo i complimenti e ti abbraccio.
    A presto
    Carla Emilia

    RispondiElimina
  28. Bellissimo post e zuppa molto interessante :)

    RispondiElimina
  29. Che tenerezza in quel sorriso e che meraviglia la loro fantasia.. hanno tanto da insegnarci!
    Ciao e buona serata :-)
    Fico&Uva

    RispondiElimina
  30. Ciao Cinzia, non potevo perdermi il tuo post, questi due bambini sono uno splendore! le foto sono bellissime, è bello vederli in azione con i loro "attrezzi da lavoro", mentre inventano le situazioni più improbabili con la loro fantasia debordante e genuina... Grazie, le tue immagini e parole mi hanno fatto stare bene! Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. @ancora, per tutti, un Grazie, i vostri "bacetti" a questi bimbi li sento schioccare fin qui!

    RispondiElimina
  32. Grazie e complimenti anche a te!!! anche il mio cucciolo ha 5 anni ed è alla scoperta di tutto, ottima questa zuppa che non ho mai assaggiato e che mi piacerebbe tanto...ciao e alla prossima.

    RispondiElimina
  33. Ah, il tarassaco fa benissimo! Pensa che le modelle si bevono litri di tisana al "pissenlit" prima di una sfilata!
    Da provare questa zuppa!

    RispondiElimina
  34. Ho scoperto il tuo blog per caso... complimenti per la qualità delle tue foto, delle tue ricette e di tutto il tuo blog... Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori... se ti va passa a trovarmi... a presto

    RispondiElimina
  35. Ciao Cinzia, molto bello il post e bellissima la foto del tuo bimbo con la sua amichetta!!!
    La zuppa sarei curiosa di assaggiarla, perchè a vederla è molto invitante...
    Alla prossima

    RispondiElimina
  36. Che bellino il tuo bimbo con la sua amichetta di balconcino, che se anche lo divide, lo aiuterà ainventarsi giochini e a muovere la fantasia, fantasia che avrà preso dalla mamma, visto le ricettine che proponi.. buonissima !!!

    RispondiElimina
  37. Mi piacerebbe provare il tarassaco....mi sembra proprio una zuppa squisita. Bello e tenero anche il tuo post :-)
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  38. Che belli che sono chissa magari da grandi saranno ancora insieme:D!!che delizia questa zuppa cosi profumata che metet subito allegria!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  39. Che tenerezza quei ciottolini... quanti ricordi!

    RispondiElimina
  40. Ciao Cinzia, che tenerezza il tuo piccolo con la sua vicina.
    E complimentissimi per i premi vinti! Un caro saluto

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig