Gnocchetti insoliti alla crema di pecorino



Naturale che, trovato un ingrediente che amo, ne faccio il pieno e lo declino in tutte la possibilità che mi saltano in mente.
E succede che per giorni propongo lo stesso ingrediente, in varie versioni!
Così è anche per le patate vitelotte, così si chiamano queste patate dal colore inusuale al massimo.
Provato il puré, oggi si va di gnocchi.
Sono obbligata ad un post veloce, oggi, per ragioni varie non riesco a fare di meglio..
Niente storia piacevole su cui sorridere, niente prove bizzarre... nulla, Sorry!
Per la ricetta mi sono ispirata alla canonica indicazione di un libro storico: "Il talismano della felicità", che prevede 400 gr. di farina per 2 kg di patate. Ho riproporzionato il tutto e con le dosi indicate ho ottenuto 2 porzioni, però la quantità di patate viola che avevo non consentiva di più..

 Gnocchi di patate vitelotte  


dosi per due piatti
350 gr. patate viola
100 gr. patate bianche
80 gr. farina 0 (io Kamut)
1/2 uovo
sale
per il condimento
80 gr. pecorino fresco
80 gr.  ricotta vaccina
Latte, o panna
Parmigiano

Bollire le patate con la buccia, pelarle ancora tiepide e schiacciarle. Le viola sono molto più dure, vanno schiacciate prima con la forchetta.
In una ciotola, unire alle patate anche l'uovo, la farina, poco sale e procedere ad impastare, ottenendo un impasto poco appiccicoso ma morbido.
Formare dei grissini grossi come un pollice, tagliarli a tocchetto di circa 1 cm. da disporre su un vassoio di cartone.
Bollirli in acqua salata e, man mano salgono, schiumarli e depositarli in una pentola tipo saltapasta, dove avrete sciolto a fuoco dolcissimo, la ricotta con il pecorino ed eventualmente poco latte.
Una spolverata di pepe e parmigiano, per chi gradisce.
Sono molto pastosi e dal gusto lievemente più aromatico dei classici, mi è piaciuto valorizzarlo col pecorino, il gusto forte di questo formaggio trovo che vada d'accordo con le patate in genere.

29 commenti

  1. Raffinatissimi questi gnocchi, brava Cinzia! Anche a me capita di prendere dei colpi di fulmine per nuovi ingredienti e di volerli cucinare in tutte le salse per testarne tutte le potenzialità! Almeno a vedersi, questa declinazione delle patate viola in gnocchi sembra fantastica! Aspettiamo altre tue chicche! Grazie e un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Complimenti davvero buonissimi e di grande effetto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Bravissima, una ricetta veramente d'effetto!!! un bacione

    RispondiElimina
  4. Davvero gustosi, ricetta originale, mi piace!

    RispondiElimina
  5. Accidenti che meraviglia! Voglio anch'io le patate viola! Ma non riesco a trovarle!
    Baci

    RispondiElimina
  6. @Marcella, le patate viola devi chiederle espressamente ad un fruttivendolo fornito, uno di quelli che hanno anhce le ciliege a Natale, per capirci. Questo dove le ho trovate, è uno così, è in centro città.
    Un bacione a tutti, grazie!

    RispondiElimina
  7. Quel bel colorino fa belli tutti piatti, con quel condimendo sono anche gustosi!!! Ciao

    RispondiElimina
  8. che meravigliosa ricetta!io di solito non amo gli gnocchi, ma questi mi ispirano! anch'io vivo in prov. di BG!

    RispondiElimina
  9. Bravissima...questi gnocchi sono particolari e quella cremetta...che tentazione!
    un saluto
    simona

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia queste patate, non le conoscevo, molto sfizioso l'abbinamento!!!
    Anche il post precedente è molto invitante!!!
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  11. Sembrano fiori, altro che..gnocchi!!! Basta, VOGLIO le patate viola!!!:-)

    RispondiElimina
  12. Un inno patriottico "fiorentino" che si scioglie morbidamente in bocca...estasiata :)

    RispondiElimina
  13. ciao cinzia! rieccomi :-)))
    le patate violette non le trovo con facilità :-(

    RispondiElimina
  14. Complimenti, Cinzia, devono essere buonissimi:D

    RispondiElimina
  15. Bellissime le patate violette! Ma sai che non le ho mai viste in giro???

    RispondiElimina
  16. Potrò solo continuare a sognarli questi gnocchi. Se qui chiedo le patate violette ho paura che chiamino uno psichiatra! Ma per curiosità, il sapore è simile alle classiche patate?
    Sono davvero di effetto. Un bacio, buon we

    RispondiElimina
  17. Un piatto che lascia a bocca aperta! Complimenti :-)

    RispondiElimina
  18. A me invece questo piatto lascia con una bocca con salivazione a mille! :-)
    La crema di pecorino mi piace molto!
    Ciao!

    RispondiElimina
  19. adoro gli gnocchi di patate!
    viola sono anche più belli da vedere :)
    la crema di pecorino: fantastica!

    RispondiElimina
  20. Sono bellissimi! Beata te che trovi 'ste benedette patate viola... io neanche se piango in greco (la prima ed unica volta le ho trovate per caso nel periodo natalizio di un paio di anni fa. Probabilmente le avevano prese per l'occasione, pensando che magari, con le feste, avrebbero potuto smerciarle meglio... Pensa tu come son ridotta!).
    Grazie per essere passata dal mio blog nonostante per te sia un periodo carico di impegni. Anch'io sono presente "al minimo" per via della casa che stiamo terminando e che in questo momento ci rende carichi di incombenze (spero sia presto tutto finito).
    E' comunque sempre un piacere, per me, sentirti e venire a dare una sbirciatina al tuo bellissimo blog.
    Un bacio

    RispondiElimina
  21. bellissimi Cinzia!sono un'amante dei degli gnocchi in qualunque modo....un bacione...

    RispondiElimina
  22. cinzia le patate viola qui non le trovo sono bellissime!!!!chissà che buoni questi gnocchi

    RispondiElimina
  23. Forse il mio caro fruttivendolo di fiducia riesce a procurarmele "le patate viola"....spero che non mi deluda! Dopo aver visto il tuo purè infatti avevo pensato pure io agli gnocchi! Ti farò sapere, bravissima baci

    RispondiElimina
  24. Woooow mi ero persa questi ultimi due post in viola!Favolosi!Questi gnocchetti sono sfiziosi ed intriganti, e conditi in modo moooolto goloso :)
    Non mi parlare di poco tempo a disposizione, voglio le ferieeeee!
    Baci

    RispondiElimina
  25. ciao Cinzia ! manco per qualche giorno e cosa trovo ? Piatti straordinari in questo blog !!!! Vedo che hai trovato le patate viola !! Bellissimo quello sformatino con la crema rossa intorno !!! Sei bravissima !!!

    RispondiElimina
  26. Ciao Cinzia, grazie per essere passata da me, complimenti per il tuo blog, curatissimo e raffinato, ma che bella ricetta, le patate di questo colore non le avevo mai viste,bellissimo piatto;,piacere di averti conosciuta, a presto, buona domenica.Ciao!

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig