Pepparkakor... come quelli svedesi!


Da qualche anno, a Natale, faccio il mio immancabile giro da Ikea: è come un rituale, divertente ed  imperdibile. Di solito ci vado con mia mamma ed è per noi una giornata speciale, ci fermiamo per il pranzo e chiacchieriamo fino a seccarci la gola, dimenticando a volte di sorvegliare il carrello (come quella volta che arrivammo alle casse per accorgerci che la mia borsa era sparita, con tanto di chiavi della macchina, di casa, portafogli, patente, cellulare, busta dei trucchi etuttoquellochepoteteimmaginatepossaesserciinunaborsadidonna: servì perfino il carro attrezzi per portare a casa la macchina, perché le chiavi di scorta erano smarrite!!). E pace all'anima di chi sceglie di punire madri e figlie troppo intente a ciarlare... ce la siamo proprio cercata.
Ogni volta, imperdibile è anche una scatola di Pepparkakor, i biscotti dal gusto leggeremente speziato che io amo ALLA FOLLIA.
Da tempo mi riproponevo di farli e finalmente è arrivato anche il loro momento. Tra le varie ricette che ho trovato in rete ho scelto questa, facendo però le mie sistemazioni: dato che ad esempio la melassa non so dove trovarla, l'ho sostituita con del miele chiaro. Le spezie, invece, erano in grandi dosi e non mi convincevano, quindi ho riproporzionato il tutto. Ne sono venuti credo oltre quaranta... andati letteralmente a ruba. Penso che saranno fra quelli che scelgo per i miei pensieri di Natale. Meritano!


Pepparkakor



per circa 40 biscotti belli grandi
450 g di farina
175 g di burro salato
250 g di zucchero di canna
100 ml. di miele chiaro
½ cucchiaio di bicarbonato*
1 uovo
1 cucchiaino da tè con un misto di:
-zenzero e cannella in polvere in parti uguali
-chiodi di garofano pestati finemente
-2 baccelli di cardamomo spellati e ben pestati**


*la ricetta lo prevedeva e l'ho messo ma, cuocendo, i biscotti tendono a gonfiarsi e perdono il bel disegno delle formine (le mie erano con i bordi a fiore). Raffreddandosi poi, ritornano abbastanza compatti, però sono curiosa di provare a non usarlo, la prossima volta che li farò
**il cardamomo si può trovare al Naturasi o negozi analoghi, a meno che abbiate un collega del Bangladesh, che ve lo può portare direttamente quando, ogni tanto torna a trovare i famigliari ;)

Fate sciogliere il burro, lo zucchero ed il miele in una pentolina. Io ho fatto tutto dentro il bimby, dove è possibile far sciogliere direttamente nel boccale: 3 min. a 40°, vel. 2.
Lasciate raffreddare lo sciroppo così ottenuto, quindi aggiungetevi la farina, l’uovo, le spezie ed il bicarbonato.
Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica. Avvolgete la pasta in pellicola trasparente e ponetela in frigo per almeno una notte. Al momento di preparare i Pepparkakor, stendete la pasta in una sfoglia sottile ma non troppo (circa 4 millimetri) ritagliatela con formine per biscotti (a forma di fiore e/o di omini).
Ponete i biscotti in una teglia rivestita con carta da forno e cuoceteli a 180°C (il forno deve essere già caldo) per 6 minuti circa, finchè avranno assunto un bel colore marrone.

56 commenti

  1. Mi piacciono tanto i biscotti del'IKEA, grazie per la splendida ricetta. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. ah! Ikea sotto Natale ci convince tutte secondo me. Certo che la borsetta rubata è proprio una seccatura. Fortuna che ad oggi è solo un ricordo. Quest'anno avevo fatto la mia personale todolist dei biscotti natalizi da provare. Ma negli States ho fatto talmente incetta di spezie, che non ne ho proprio voglia ad oggi. Quindi mi sa che, oltre al panforte, cucinerò un Natale tutto italiano, o francese... chissà! un bacino mia cara, e a presto prestissimo! Sere

    RispondiElimina
  3. Solitamente all'Ikea compro talmente tante bischerate, per dirla alla toscana, che quando riesco a uscire dalle casse, corro in macchina pensando << ma come cavolo ho fatto a spendere così tanto?>>, tralasciando la zona food. La prossima volta vedrò di fermarmi e comprare i biscottini, anzi meglio ancora potrei farli visto che io e il cardamomo siamo innamorati da un pò. Ciao e la prossima volta, occhio alla borsa!

    RispondiElimina
  4. ah Cinzia... ma come hai fatto a farti rubare tutto??? Vabbè, sto zitta! L'unica volta che mi hanno derubato è stato perché anch'io ho dimenticato la borsa... nel carrello del supermercato. Fortuna che qualche giorno dopo i documenti, unica cosa importante, sono tornati via posta.
    Mi segno i tuoi pepparkakor! Quest'anno ho cominciato tardissimo a fare i biscotti ed ho deciso di non fare nulla di speziato (solitamente, nei miei pacchettini misti, inserisco sempre dei lebkuchen...) ma per il prossimo sto già facendo una bella lista e questi saranno presenti!
    Un abbraccione...
    p.s. tutto tace... magari a fine settimana manderò gli auguri di natale... chissà che non si sveglino!
    :))

    RispondiElimina
  5. Li adoro anch'io!! Il loro sapore leggermente pungente sulla lingua mi fa impazzire!!! :D

    RispondiElimina
  6. oddio Cinzia son cavoli quando campita una cosa del genere...all'ikea non ci vado più, mio marito non ama nadarci e da sola non mi diverto ma c'ho una grande voglia di andarci non solo per i meravigliosi biscottini...la prossima volta vengo con te e tua mamma mi voglio seccare la gola di chiacchiere ;) un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Ciao Cinzia! Anche a mia madre capita di dimenticare il carrello (non solo all'Ikea, ovunque!) e io, puntualmente, mi arrabbio! Le farò leggere il tuo post :D Scherzo, comunque può capitare purtroppo... Questi biscotti non li ho mai presi da Ikea, strano ma vero... So che sono buonissimi e non ho dubbi che i tuoi superino in bontà, di gran lunga, quelli comprati! :) Bravissima, un bacio enorme e buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Ommamma che storia, quando andrò all'Ikea mi terrò la borsa stretta stretta mentre chiacchiero! Anche io adoro quei biscotti, sono molto natalizi, penso che proverò la ricetta!

    RispondiElimina
  9. Cinzia ciao, il problema è che noi donne abbiamo troppo da fare anche quando ci stiamo rilassando! Sicuramente causandomi molto meno danno, ma sai che anni fa mi rubarono i due euro che si infilano nel carrello per sbloccarlo??? Nessun danno ma mi sono sentita estremamente cretina! Bellissimi i biscotti e le foto sono piene di magia! Un bascio!!

    RispondiElimina
  10. bellissimi e buonissimi.
    Io sono la distrazione fatta a persona.... perdo, dimentico, e mi faccio fregare con molta facilità...

    RispondiElimina
  11. peccato non ami i dolci speziati ma i tuoi biscotti hanno un aspetto divino! ps.volevo dirti che ho segnalato il tuo blog per un' iniziativa! Spero ti faccia piacere un po' di pubblicità! maggiori dettagli vieni a vedere qui
    http://www.dolcementeinventando.com/p/i-miei-blog-di-ti-dono-un-blog.html

    RispondiElimina
  12. accidenti..anche a me rubarono il portofogli..solo quello per fortuna,ma che rabbia..non all'Ikea ma insomma..conosco quei biscotti,voglio provarli anche io..

    RispondiElimina
  13. Eh...IKEA...è una droga..è vero..sembra di stare in un mondo fatato, e ci stati talmente bene che rischi di perdere anche la testa ( o la borsa ;) )..
    Questi biscottini li adoro anche io..e non posso far altro che ringraziarti per avermi servito su un vassoio d'argento la ricetta :)
    Bacio grande, e buona giornata !
    p.s. secondo me questi tuoi sono più buoni...

    RispondiElimina
  14. proprio quello che ci vorrebbe in una giornata uggiosa come oggi!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  15. L'Ikea è la mia gioia e l'incubo del mio dolce doppio... perché scarico il mio bel bancomat tutto in un giorno!
    Io, i biscotti dell'Ikea, non posso assaggirli, ma visto che hai messo la ricetta, me li farò!
    P.s. Io trovo la melassa al Naturasì...
    PP.ss. Le foto sono meravigliose!

    RispondiElimina
  16. Anche io ogni anno a Natale faccio un giro all'Ikea, ma per quest'anno mi sa che dovrò saltare...peccato! :)
    I pepparkakor piacciono molto anche a me e li ho provati proprio qualche giorno fa...nemmeno io so dove trovare la melassa, per cui ho usato miele e sciroppo d'agave.
    Splendide foto, cara! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Che belli! Non li ho mai provati, i pepparkakor, ma dove ci sono biscottini speziati ci sono io! Quindi mi copio subito la ricetta!
    Buona giornata;)

    RispondiElimina
  18. Chissà perchè a Natale non devono mai mancare i biscotti svedesi, fanno festa...
    Susy

    RispondiElimina
  19. Cinzia carissima, la delicatezza di queste tue foto mi lascia senza parole...troppo belle. Così come bellissima è la ricetta: biscottare è il leitmotiv del momento. E io adoro farlo! Credo anch'io che qusti biscttini...meritino :-)
    Un bacione e tanti complimenti ancora
    simo

    RispondiElimina
  20. Ciao Cinzia, credo che siano molto meglio questi tuoi biscotti di quelli ikea, sicuramente più sani e anche più buoni o no? Ti ho scritto su fb, ciaooo :)

    RispondiElimina
  21. Le foto sono bellissime, e la ricetta anche... chissà che buoni ti son venuti!!!!!
    Brava brava brava!!!

    RispondiElimina
  22. Anche a Me piace fare in giretto e il ns. Dilemma e' sempre Ikea di Brescia o Carugate? :)
    Ricordo bene i biscotti ..'ma credo che questo tuoi sono ancora piu buoni !! Come sono nelle anche le tue presentazioni Cinzia. Ma su questo non ci sono dubbi.
    Un abbraccio
    Ps e' arrivata la Santa Lucia a tuo figlio? :)

    RispondiElimina
  23. mamma mia, io avrei pianto per delle ore di fronte ad una sciagura simile...
    Questi biscotti mi piacciono da matti cara Cinzia e poi le foto sono stupende, brava socia!!
    ti abbraccio fortissimo,
    Vale

    RispondiElimina
  24. Quando entro lì mi sembra si stare in un sogno, è facile distrarsi in mezzo a tutta quella confusione!!!
    Ho avuto modo di assaggiare diversi prodotti ma mai questi biscotti!!
    Grazie per aver condiviso la ricetta!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  25. Cinzia cara.. io cercavo giusto questa ricettina, in questi giorni. Una ricetta che non avesse melassa e una giusta dose di spezie. Grazie infinite quindi, per l'idea. Tu sei sempre straordinaria, amica mia. Sempre. Tvb

    RispondiElimina
  26. miiiiiiii solo a te poteva capitare di "perdere" la borsa con dentro l'intero universo. Sei fantastica e vorrei proprio conoscerla la tua mamma, una coppia fenomenale!

    RispondiElimina
  27. sono davvero perfetti e tanto golosi, bravissima Cinzia!!!

    RispondiElimina
  28. Ragazze, vedo che anche tra voi c'è chi non scherza, quanto a disavventure da distrazione-da-ciacòle!
    Grazie infinite per le vostre visite, trovarvi è sempre un grande piacere..

    RispondiElimina
  29. Capisco che le parole portano lontano, ma mai perdere di vista il carrello con la borsa!!! ;)
    Sarà stato un incubo!
    Noto che non ha lasciato traumi e tu e la tua mamma riuscite a concedervi queste piacevoli giornate!
    In effetti anche io ho notato che questi biscottini non mantengono molto la forma, però sono buonissimi e sanno di Natale!

    RispondiElimina
  30. Che brutto quando ti rovinano i momenti belli della vita!
    però tu mi hai dato una ricetta strepitosa.
    Non vedo l'ora di provarla.
    ciao
    alice

    RispondiElimina
  31. Oh cielo che disavventura con la tua mamma! Per fortuna non ne hanno fatto le spese questi biscottini delisioni (inutile dirti che è di prassi anche per noi fare un giro all'ikea con annesso acquisto in scatola di latta)+bacioni

    RispondiElimina
  32. Oh capperaus davvero ti hanno rubato la borsa all'ikea? Porco cane che nervoso!!!!!! Quei biscotti li ricordo bene io ne compero sempre due pacchetti :-) E se sono uguali li preparo anche io!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  33. oh my! che bella presentazione! che bei biscotti! che foto meravigliose! Cinzia, ma come sei brava?!?

    RispondiElimina
  34. ottimi questi biscottini e soprattutto in questo periodo sono veramente regali home made graditi!

    RispondiElimina
  35. Spettacolo di biscotti e meraviglia di foto! Vedo che a parte di sperimentare in cucina lo fai anche in fotografia con queste profondità di campo, con dei risultati stupendi su tutti i due fronti!! Sei una mitica!

    A me serviva la melassa per dei biscotti naturali e alla fine l'ho trovata (di barbabietola) al Naturasi.

    Ps: Non voglio neanche pensare cosa avrei fatto io se mi fosse successo qualcosa del genere, a me! Sia al' Ikena ne da qualsiasi latra parte! Que spavento...!

    Besos

    RispondiElimina
  36. Buoni, li faccio spesso a natale.. anche io vorrei provare a non mettere il lievito o il bicarbonato, non ho mai osato però effettivamente si gonfiano un po' in cottura mentre quelli "alla Ikea" sono sottili e croccanti! ..fammi sapere se ci provi!

    RispondiElimina
  37. Ciao Cinzia, ho prodotto una ricettina
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/12/la-cena-con-gli-amici-e-il-contest-in.html
    Ma della serie che tu ben sai, non sono soddisfattissima e ne sto pensando un'altra! Bacioni

    RispondiElimina
  38. Ciao Cinzia, è stato molto istruttivo venirti a trovare perché non conoscevo questi interessanti biscotti svedesi e con il tè devono essere proprio una delizia.

    RispondiElimina
  39. beh io conscevo i biscotti ma non come si facevano

    RispondiElimina
  40. Esperienza tremenda, mi è capitato a Milano a una fiera di apparecchi scientifici...mi sono sentita come nuda...la mia borsa...c'era tutto:documenti, libretto assegni, soldo, cell per fortuna mentre lo stavo denunciando all'interno dell'ente l'hanno trovata... senza soldi ma con tutto, compreso assegni e cell non ti dico come ero felice...
    I biscotti li adoro, andare all'Ikea è sempre una festa e questi biscotti sono ottimi!
    La foto è strepitosa...bravissima!

    RispondiElimina
  41. Anch'io adoro questi biscotti dell'Ikea!!! Mi segno la tua ricetta!!:)
    Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  42. Quanto mi piacerebbe passare una giornata all'IKEA con la mia mamma. So che detta così sembra un sogno scemo, ma per le sue condizioni di salute vorrebbe dire che sta bene! E' da troppo che giornate così sono diventate solo un ricordo.
    Però starei ben attenta a tenermi la borsa stretta a tracolla! Capperino che brutto modo per concludere la giornata :(
    I pepparkakor li adoro alla follia. Anche la mia versione è con il miele ma la prossima volta seguirò la dritta del burro salato :D! Un bacione, buona settimana

    P.S: la melassa dovresti trovarla facilmente al NaturaSì. Se la provi ti assicuro che ti conquisterà :)

    RispondiElimina
  43. Ciao Cinzia, nel lasciarti il link della ricetta, non ho nemmeno commentato i tuoi biscottini, che devo dirti mi fanno gola, li trovo buonissimi, me li compro sempre quando vado all'ikea. E non ti dico niente delle foto.... buona settimana!

    RispondiElimina
  44. questi biscotti piacciono molto anche a me, e quest'anno li devo ancora preparare...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  45. merci pour le blog.. j'aime beacoup .. By France

    RispondiElimina
  46. ciao Cinzia cara, arrivo un po' in ritardo a commentare ma ci arrivo...
    A me i biscotti dell'Ikea non mi fanno proprio impazzire, mi piacciono di più le polpette.
    Però ti ci vedo, tu e la tua mamma, sedute al tavolo a chiaccherare, è una bellissima immagine.
    bacioni

    RispondiElimina
  47. Yummm... mi sembra di sentirne l'odorino delizioso!
    Merito anche delle tue belle foto, da provare al più presto!

    RispondiElimina
  48. Bei biscotti e deliziose foto, ciao :)

    RispondiElimina
  49. Biscotti favolosi e foto stupende, all'Ikea ci sono andata ieri con mia sorella e i biscotti me li soo dimenticati, passo a prendere i tuoi?
    Per le mie tagliatelle credo che zucca e asigo sia un ottimo suggerimento, grazie!
    Per quanto riguarda i miei ravioli devo specificarti che:
    io e la mamma abbiamo fatto la pasta con la planetaria, tritato la carne con con il tritatutto, tirato la soglia con la macchinetta elettrica e poi riempito i ravioli con lo stampo da 24 per 38 volte = 912+3 ravioli=915 in due ci sono volute circa 6 ore e 1/2 è un bel lavoro, ma poi è anche una bella soddisfazione!!!
    P.S. senza contare la cottura del brasato e dell'arrosto, che ha fatto la mamma :)

    RispondiElimina
  50. Ciao Cinzia, per la prima volta ti dico che questo era proprio quello che volevo
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/12/rosso-e-oro-its-christmas-time.html
    e per una volta sono accontentata! Bacioni e auguri, ti chiamo

    RispondiElimina
  51. Bellissimo Carla (arbanella)!
    E grazie Carla Dolci delizie, queste specifiche mi confermano che con l'attrezzo giusto si ottimizzano i lavori e si valorizza anche il prodotto, no?
    un bacione a tutte, carissime !!

    RispondiElimina
  52. ciao Cinzia, ripasso per augurarti di cuore un sereno Natale. Hai già pensato al menù natalizio? Io ancora no....
    Un bacione :) e a presto!

    RispondiElimina
  53. Cinzia, ci sono riuscita anche per il mese di dicembre...

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig