Le tigelle della fretta


Riemergo dopo giorni di fermo in cucina, fermo si fa per dire, perché in realtà qualcosa che "bolle in pentola" c'è sempre, però potrebbe non esserci il tempo materiale per mostrarvela. Ecco allora che ricorro ad un mio cavallo di battaglia a cui attingo tantissime volte ultimamente, a causa soprattutto del pochissimo tempo ed ancor meno spazio mentale, per ricordarmi ad esempio alle 19.30 che siamo senza pane...
Ma in rete ho trovato una ricettina che ho fatto subito mia, esattamente l'ho trovata dalla Ely per la prima volta, poi però non ho più trovato il post a cui linkarla. Lei le ha chiamate focaccine mi pare (Ely se ci sei illuminami!), ma comunque sia ecco a voi la mia versione.
Vi dirò che ho assaggiato recentemente le originali a Eataly a Bologna, ma nulla avevano da invidiare a queste :))
E poi, volete mettere il piacere di mandare in tavola il cestino del pane, con un tovagliolo di lino bianco, dell'ikea eh!, che ad aprirlo svela delle pagnottine fragranti ed ancora caldissime... i miei ormai noti figli schizzinosi, se non sto in guardia, le finiscono ancora prima di sedersi a tavola. Però non lo si dice, che le faccio solo quando finisco il pane, no. Almeno una volta lasciatemi far finta di essere quella "superorganizzata" che le ha pianificate apposta, sono talmente buone che restare senza pane è quasi obbligatorio!
 
Mini tigelle alle farine interali
Dosi per 14 tigelline

130 gr. Farine miste integrali
(potete usare anche dei mix già pronti in commercio)
120 gr. Farina 00 oppure 0
100 gr. Robiola o formaggio spalmabile
100 gr. acqua
½ bustina di lievito istantaneo (per torte salate)
1/2 cucchiaino di sale
un filo d'olio extravergine buono

Nel mixer inserire tutti gli ingredienti ed azionare per ottenere un impasto dal colore omogeneo ed elastico. Se serve, aggiungete un po' di farina.
Sul piano di lavoro infarinato, vuotare l'impasto e lavorare formando una sorta di salame, tagliarne delle fette spesse un dito. Sagomarle leggermente con le dita, aiutandosi con poca farina, per ottenere dei dischetti di diametro 6 – 7 centimetri. Quindi scaldare bene una pentola antiaderente, procedendo a cuocerli, pochi per volta, tenendoli leggermente distanziati, poiché in cottura aumentano un po' in volume. Durante la cottura, chiudere con un coperchio:  favorisce la lievitazione. Dopo due o tre minuti vanno girate. Servite calde o tiepide sono più buone.

Colgo l'occasione per ricordarvi il nostro contest mensile, che ad Ottobre è Marrone Brown like Autumn - Senza zucchero. Trovate tutte le specifiche QUI da Valentina.


31 commenti

  1. Con il terzo bimbo che mi azzanna non solo il seno ma pure il tempo, direi che questa ricetta è perfetta. E tu assieme a lei. Donna "super-organizzta" ;-)

    Vista l'ora... buon sonno

    RispondiElimina
  2. MMh! Che belle!! Sai, cara Cinzia.. ogni volta che vado a Bologna non manco mai di fermarmi dal caro Beppe a mangiare le sue tigelle.. credo che siano qualcosa di stupendo!! E a vedere queste ti dico che.. no, non sono affatto da meno! Sei super, come sempre.. e ne vorrei a quintalate!!! :D Chissà se riuscirò a partecipare al contest.. :) Spero proprio di farcela! :) Un abbraccio e una splendida giornata, amica cara! :)

    RispondiElimina
  3. hanno un aspetto delizioso, credo che con dei salumi siano ottime! Buona giornata, un bacione...

    RispondiElimina
  4. le tigelle le ho mangiate per la prima volta a Bologna... da Eataly, guarda un pò! :) e mi sono piaciute tantissimo. Questa ricettina quindi finirà dritta dritta copia e incollata nelle cose da fare a breve! un bacino, Sere

    RispondiElimina
  5. Hanno un aspetto superinvitante!! Che buone! :)
    Buona giornata cara Cinzia ^^

    RispondiElimina
  6. Mi capita spesso di rimanere senza pane e quindi anzichè telefonare a mio marito, proverò di sicuro le tue tigelle. Hanno anche un ottimo aspetto!!!!Grazie, ciao.

    RispondiElimina
  7. E chi sa resistere a delle tigelle appena sfornate? Piacerebbe farle anche a me, mi hai portato indietro nel tempo quando le preparava mia mamma al posto della pizza :-) Buonissime! Bacioni

    RispondiElimina
  8. Sai che è un'ideona per quando manca il pane? Me la segno subito. Queste sono le ricette migliori, semplici, facili, rapide e risolvi pasto. Brava e brava Ely. Ciao cara.

    RispondiElimina
  9. Buone :D Poi con la farina integrale mi piacciono ancora di più! :) Bravissima, segno subito la ricetta! Un bacio e buona giornata :)

    RispondiElimina
  10. e il salame dov'è?...o la mortazza?...vabe dai tu fai le tigelle che io porto i salumi!
    bravissima!
    baci!

    RispondiElimina
  11. Cinzia, ma che meraviglia sono???? No ma io le vorrei proprio ora che mi sto bestialmente annoiando in uno dei miei lavori e attendo risposta.... Ci ficcherei in mezzo due dette di speck e.... Gnammmmm!!!! Ti abbraccio forte, Chiaretta

    RispondiElimina
  12. ma che buoneeeee!!!!!
    mi piacciono un sacco le tigelle...integrali devono essere spaziali!
    ps: ti scriverò una mail per chiederti consiglio su brescia ok? ;-)bacio

    RispondiElimina
  13. Non ho mai mangiato le tigelle, ma questa ricetta te la devo copiare!!! Un bacione!

    RispondiElimina
  14. Se a noi manca il pane non ci facciamo prendere dal panico, tranne quando nel piatto rimane del sughino da poter " la scarpetta..." . Ma credo che queste tigelle siano invitanti anche da sole (e capisco la tua prole!).
    Io invece di preocuparti per il pane mi preoccupo perché perdo colpi... ho visto il banner brown e io ancora ero nelle nuvole! Anzi, ieri ho postato una che ci stà perfettamente... Vado a rimediare, ma prima, non si sà mai prendo anche io in prestito la ricette di queste tigielle!

    Besos

    RispondiElimina
  15. Se una valligiana cucina le tigelle, io che ho mezzo sangue emiliano posso solo raccogliere la sfida :-) Però visto che a casa mia ultimamentre ho già fatto il bis-bis-bis di una tua ricetta (millefoglie di pane carasu con bufala e pomoodirini), ho solo certezze dalle tue proposte :-) Bacioni mia cara Cinzia

    RispondiElimina
  16. A volte ringrazio che certe cose siano lunghe da fare, così evito di prepararle ed abbufarmici. Con queste sono fregata! :)
    Ottime!

    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

    RispondiElimina
  17. belle, buone, fragranti e di grande soddisfazione!!
    un bacione,
    Vale

    RispondiElimina
  18. Sembrano così facili da preparare e così buone che bisognerà proprio provarle! Bravissima e buona serata!

    RispondiElimina
  19. Confesso che non le conoscevo e probabilm mi ero persa il post di Ely. Ma penso siano deliziose e tu come sempre sei stata bravissima. Ma quanti cavalli di battaglia hai cara Cinzia? ;)

    RispondiElimina
  20. Semplici e gustose!!
    Segno la ricetta e provo!!
    Un abbraccio e a presto Carmen

    RispondiElimina
  21. Ahahahah beh direi che sono un ottimo "salva cena"...è davvero una bella idea per quando manca il pane...le ho fatte un paio di volte, ma ora è un po' che non le faccio...mi segno la tua...così provo con le farine integrali :)
    Buona serata

    RispondiElimina
  22. Olalà! Le tigelle fatte in casa, e per di più integrali, mi mancano e ti dirò che come Sere la metto subito nella cartella "da fare subito" ;) Buona giornata Cinzia bella :)

    RispondiElimina
  23. belle queste tigelline e con la farina integrali mi intrigano ancor più. con i salumi devono essere veramente speciali :))

    RispondiElimina
  24. buonissime cinzia!!!le proverò sicuramente...dimenticare il pane capita spesso anche a me

    RispondiElimina
  25. Se queste mia cara sono fonte di tanta fretta ... se avessi avuto più tempo che avresti fatto ?? Sei sempre ... essenzialmente ... brava !! Un abbraccio, Carolina p.s. arrivo da un corso di panificazione ... tutto bio ... tutto integrale ... tutto naturalmente fatto in casa ... proverò la tua versione con la pasta madre ... che ne dici?

    RispondiElimina
  26. Exquisito y muy lindo me encanta,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  27. ciao ecco la mia ricetta per questo mese
    http://ombelicodivenere.blogspot.it/2012/10/cappellacci-di-castagne.html

    RispondiElimina
  28. Mmmm che buoni...e che bello il tuo blog!!!Mi iscrivo subito!!

    RispondiElimina
  29. adoro adoro adoro le tigelle, le mangerei pure a colazione! e tu bravissima, perchè, la preparazione delle tigelle per me non è proprio fast! :)
    complimenti per il blog!

    p.s.: se ti va passa da me, mi farebbe piacere! ;)

    RispondiElimina
  30. Eccole le mitiche tigelle fast!!!!!!! :)))

    RispondiElimina
  31. Ciao cara, ti lascio anche qui la mia ricettina.
    Baciooo

    Monique

    http://lacucinadimonique.blogspot.it/2012/10/lasagnetta-di-crepes-alla-farina.html

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig