Tarte tatin all'albicocca e pesca

 

...se è vero che l'estate sia fatta per riposare, per "sentire" una certa aria di vacanza nell'aria, devo convenire che su di me ha un grande effetto: i miei due neuroni sono alla riceca di occhiali da sole e di scuse per non far nulla. Certo di qualcosa bisogna pur campare, però per quello ci sono i piatti di sempre, oppure magari quell'idea in più ogni tanto, ma tempo per realizzare, impiattare e scattare, poco. E nemmeno un archivio, sobh!
Leggo di ragazze che hanno un archivio che scoppia... ed io mi intristisco sempre di più :(
In questi giorni ho la casa invasa di prugne Goccia d'oro, tutte disposte ben allargate in attesa di arrivare al punto giusto per la marmellata. E dopo una settimana, ormai ci siamo! Ne ho fatta giusto 3 vasetti epperò oggi, che sarebbe dovuto essere il giorno per darci dentro, ci siamo fatti una bella gita in bici, sulla ciclovia della Valseriana. In tutto circa quaranta chilometri e stasera  sono a dire poco piegata. Mi sono fatta un pisolo di quasi un'ora davanti alla TV, con il dvd di Wall-e in sottofondo. Le prugne continueranno a profumare casa... aspettando fino a domani :)
Ieri sera però ho preparato questa bella tarte tatin, con le albicocche del parentado e le pesche del fruttivendolo :) ... che sia stata la colazione con questa a darci tutto lo sprint per i quaranta chilometri?

Tarte tatin alle pesche ed albicocca



1 dose della vostra frolla migliore
Per me questa:
200 gr. farina 00
100 gr. burro
100 gr. zucchero
1 albume
gocce di limone
per il ripieno
2 pesche
4 albicocche
100 gr. zucchero
50 gr. burro

Preparare la frolla nel il mixer, formare una palla e lasciarla riposare in frigo per una mezzoretta.
Intanto preparare pulite ed affettate le pesche, affettare anche le albicocche.
Foderare una tortiera (ottimo se quella apribile) con carta forno e disporre le fettinei: io ho alternato cerchi concentrici, con entrambi i frutti.
Sciogliere il burro con lo zucchero in pentolino a fuoco leggero in modo da ottenere una sorta di caramello, ma non lasciatelo scurire troppo. Attenzione che è questione di attimi.
Versare questo caramello sopra le fettine, cercando di distribuirlo in maniera uniforme.
Infine stendere la frolla su un foglio di carta forno, formando un disco del diametro della tortiera e capovolgete questo disco sopra al tutto, aiutandovi con la carta forno, che poi va staccata dal disco di frolla.
Praticare qualche forellino qui e là e porre in forno per circa 22-23 minuti a  200°.
Al termine della cottura, la torta va immediatamente capovolta sul piatto da portata. Lasciate intiepidire.

50 commenti

  1. davvero economica di frutta due pesche e 4 albicocche

    RispondiElimina
  2. @Anonimo: eh già, e quasi non ci sono state nemmeno tutte... in effetti la frutta la lascio piuttosto sottile. Ma ciascuno può metterne quante crede :)

    RispondiElimina
  3. Molto stagionale! E se la provassi con poco zucchero, poco burro e poche uova?

    RispondiElimina
  4. volgio porvare la tua frolla...è davvero scenografica...chissà che buona!con il caramello, grammmmmm

    RispondiElimina
  5. ciao Cinzia,
    Tarte tatin bellissima: "l'estate"
    Il post troppo divertente: per noi che...(senza sobh) l'archivio non sappiamo cos'è!!!
    un bacio le 4 apine

    RispondiElimina
  6. Che tenera sei! Davanti alla tv, stanca dopo la fatica! ;) Di sicuro questa delizia aiuta a recuperare le forze, bella arancione e piena di frutta! Un Bacio grande e buona settimana Cinzia cara! :)

    RispondiElimina
  7. Originale la base di frolla... e come sempre bellissima la presentazione di questo dolce alla frutta! Complimenti, anche per i 40 km... caspiterina :)

    RispondiElimina
  8. Non so se a te ha adto lo sprint per i 40Km in bici ma a me lo darebbe di sicuro per affrontare la fiacca del lunedì :D! Oltre che golosa è anche bellissima. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  9. Con uno sprint cosi la voglia di cominciare la giornata alla grande è assicurata!!! Questa torta ha tutti i colori e i profumi dell`estate!!!baci,imma

    RispondiElimina
  10. 40 chilometri in bici???
    Ma per me sei un mostro di bravura!!! ;)
    Merito di questa tatin ....interessante la tua frolla con l'albume, segno e provo!!

    buona marmellata!

    loredana

    RispondiElimina
  11. Che buona la tua tatin! Da provcare la tua frolla mia cara :)

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia,ho giusto delle pesche e albicocche in frigo,mi sà che proverò a farla.

    RispondiElimina
  13. cara la mia Cinzia: sono solidale con te: arichivio vuoto, zero voglia di cucinare e sono anche senza PC causa rottura. Quindi zero post ma se all'inizio mi avevo preso un pò di ansia da 'prestazione', adesso sono tranquilla, mica si tratta di un lavoro!! :-) In ogni caso vedo che quando ti viene la voglia di fare qualocsa, escono dei grandi capolavori :-) Un bacetto

    RispondiElimina
  14. Cinzia ti capisco eccome! Detto questo passare da te è sempre una garanzia di raffinatezza e buon gusto. Questa tatin è da urlo! Un bacione
    simo

    RispondiElimina
  15. Archivio? no! ho aperto il mio blog d'istinto e quindi non ero preparata, quando facio qualcosa fotografo e mangio ma nel caso non dovessi avere nulla non pubblico, non mi faccio problemi! beh che riposino profumato e che bellissimo sottosfondo...amo quel cartone....tart bellissima e golosissima...buona giornata

    RispondiElimina
  16. 40 KM??? ti assicuro che questa tatin me la faccio pure io! :)
    Bellissima!

    RispondiElimina
  17. Molto bella questa torta (mi piace molto la presentazione) e proverò la tua frolla fatta solo con l'albume. Ciao e complimenti per i 40km .. non ce la farei mai!

    RispondiElimina
  18. 40 km??? Con questo caldo??? Sei una forza!!!
    Quest'anno non ho ancora comprato le albicocche, dovrò sicuramente rimediare e provare a fare questa tatin!

    RispondiElimina
  19. La Signora Tatin l'avrebbe adorata...bella un colore meraviglioso, poi vedi come ti vien tutta ordinata, quando le faccio io sono un piccolo campo di battaglia!

    RispondiElimina
  20. ciao cara e bentrovata dopo un pò di tempo! Devo dire che questa tarte è strepitosa, molto invitante!!! Prima o poi dovrò provare a rifarla! Ciao!

    RispondiElimina
  21. Carissima Cinzia,
    sono così fiera che tu abbia accennato alle nostre meravigliose piste ciclabili della Valle Seriana.
    Sono dei percorsi stupendi e per rendere l'idea, potremmo un giorno postare le foto :-)
    Altro che inerzia mia cara, tu sei tra gli amanti della bici che io tanto invidio (perchè dopo 5 minuti ho già mal di "chiappe".. si vede che non sono una bergamasca doc vero?)
    Ottima questa tarte tatin. io non l'ho mai fatta ma mi piacerebbe, magari seguendo proprio questa ricetta!
    ps. io sono tra quelle che ha un pò di archivio.. ma poi finisco sempre per postare le cose che mi vengono più spontanee (ad es avevo delle foto molto belle di papaveri ma non sapevo cosa scriverci.. e così, ho perso il treno perchè ormai non se ne vedono più di papaveri in giro..) fa niente, viva la spontaneità, no?
    un abbraccio forte e complimenti per le bellissime e nitidissime foto.
    vaty

    RispondiElimina
  22. Ciao Cinzia,
    mi sembra improbabile che tu non abbia già questo piccolo riconoscimento, in caso contrario vorrei donartelo io!

    http://paneacqua.blogspot.it/2012/07/un-blog-affidabile.html

    Baci,
    Cri

    RispondiElimina
  23. sapessi a me che effeto fa sapere che c'è gente con mega archivi in attesa di pubblicazione!!! Io ormai non riesco a postare che ogni 6/7 giorni! Vergogna...
    D'altra parte ad una bella giorntata in bici con la famiglia non si può e non si deve dire di no!
    Quant'è bella questa tua torta, davvero un inno alla frutta estiva così succulenta e gustosa. E' quello che penso io???
    A prestissimo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Bravissima, Cinzia! Una tarte tatin solare, gustosa e sempre con quel tocco di eleganza che ti contraddistinge! :) Complimenti! L'archivio? E chi ce l'ha... nemmeno l'ombra, eheheheheh ;)
    Un bacione e buona serata :)

    RispondiElimina
  25. In barba a chi dice che le tarte tatin son "brutte ma buone" io qui vedo uno spettacolo per gli occhi (non ti smentisci mai) e una gran voglia di provarla una volta per tutte questa torta!!!

    Quanto all'archivio... vedi il lato positivo, anzi i lati positivi: 1) non posterai ricette fuori stagione!!! 2) non posterai foto che ti piacciono meno di quelle che fai adesso!!! A me capita spesso (forse perché non sono un gran che come fotografa) e foto fatte qualche mesetto prima mi sembrano davvero bruuuuuuutte essendo alle prime armi miglioro un pochino ogni giorno.. e si vede!!!!!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  26. Carissime amiche che bello trovarvi dopo una giornata di giri e rigiri (non in bici ;)) senza però accendere il PC!
    Grazie per tutti gli apprezzamenti, è sempre un piacere!
    Per chi tra voi mi ha elogiato dei 40 km. aggiungo che anche i bambini hanno pedalato per tutto il percorso, incluso il piccolo di sei anni, che tra l'altro hanno pure la bici senza le marce °_O ... un futuro da ciclisti!!!
    @Faustidda, si è come pensi tu, però ce n'è una anche più bbbbella!
    @Calogero: diminuire un po' il burro in effetti si può, soprattutto nella frolla, esistono anche delle versioni fatte con l'olio, e sono buonissime!

    RispondiElimina
  27. Ciao Cinzia! mi sembra quasi di sentire il gusto dolce acidulo della frutta...davvero una bonta'. Anche se mi incuriosisce molto la tua versione di pasta frolla solo con gli albumi. Mai fatta in questo modo. Provero' sicuramente. Buona settimana ;)

    RispondiElimina
  28. Fantastica, solare, gustosissima!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia! fantastica versione della più famosa con le mele..adoro sia le pesche che le albicocche e questo è un'ottimo modo per usarle!! la frolla senza tuorli? mitica!!

    RispondiElimina
  30. Cinzia io sono una di quelle senza archivio e non ti dico che fatica produrre nel weekend a più non posso (la fatica è mia, ma qualcun altro ne approfitta, sguafando tutto!:)) ....

    Sai che la frolla con l'albume mi incuriosisce molto?! devo proprio provarla!
    Bacio!

    RispondiElimina
  31. eccolo qui il solce, meraviglioso colore e profumo d'estate...grazie infinite per il tuo messaggio, hai colto nel segno :) ricambio con affetto il tuo abbraccio!

    RispondiElimina
  32. Non vedo l'ora di provare a farla!!! sembra squisita!!

    RispondiElimina
  33. questa tarte tatin la salvo e la devo fare prima che finiscano i frutti meravigliosi dell'estate. mi intriga molto la tua ricetta cara Cinzia. un abbraccio mony

    RispondiElimina
  34. golosa e con colora caldi, proprio estivi, da provare assolutamente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  35. cara Cinzia non ti intristire...che c'è un'altra Cinzia messa peggio, mooolto peggio di te.
    Non posto più molto ultimamente. ho la testa in vacanzaaa! archivio? cos'è? :D

    RispondiElimina
  36. Cinzia carissima, sarei passata anche da te ad invitarti al mio primo Contest ma mi hai preceduta. Sono certa che saprai lavorarci alla grande e il tuo film è anche uno dei miei preferiti, potrei citarti le scene a memoria. Lo adoro, per dialoghi, storia e intenso romanticismo misto a comicità. Assolutamente adorabile. Voglio proprio vedere quel'è il piatto che meglio lo descrive.
    Questa tatin è miracolosa. Ho ancora chili di albicocche da smaltire e tu mi hai fatto venire voglia. Ti abbraccio forte e grazie. Pat

    RispondiElimina
  37. C'è sempre spazio per una fetta di tatin, anche adesso, sarebbe perfetta con il te freddo ;)

    RispondiElimina
  38. Ciao Cinzia, finalmente ho prodotto due ricette per il contest! Qui c'è la prima
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/07/rossella-e-libera.html
    Tu sei sfinita perché hai pedalato, ma io no e sono sfinita lo stesso... ohimè, però sono al rush finale, ancora 7 giorni lavorativi (forse 8) e poi vacanze!!!!
    La tua torta deve essere squisita, quanto mi piacerebbe assaggiarla, magari mi tirerei su. Baciotti

    RispondiElimina
  39. E fai proprio bene a spassartela!! Questa tarte mi fa venire una gola incredibile!! Bravissima, come sempre :-) Bacioni!!

    RispondiElimina
  40. Ahahahah...io ne ho uno solo. Problema risolto!
    Sempre brava, eh?

    RispondiElimina
  41. a costo di sembrare eretica, te lo dico: non l'ho mai mangiata! per me resta un mistero. anche se la cucinassi non avrei il termine di confronto....urge una gita in francia :))
    p.s. sono rimasta estasiata dalla maionese ai lamponi, ottima ottimissima!

    RispondiElimina
  42. Ciao Cinzia, questa è la ricetta numero 2
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/07/verde-e-arancio-per-un-contest.html
    Bacioni a presto

    RispondiElimina
  43. torta copiata di sicuro e.... nella maionese ci ho lasciato il cuore.
    un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  44. Ciao Cinzia, sono tornata!!! Ti sono mancata?? eheheh, scherzo... partecipare questo mese la vedo dura; ho 4 post già programmati per il tour a Cerreto Guidi però dopo aver vinto l'avversità verso i fiori sarebbe un peccato... vediamo, ancora un paio di giorni! ma?
    un abbraccio forte
    E.

    RispondiElimina
  45. CIao Cinzia
    grazie della visita e complimenti per il tuo blog fai delle bellisimi piatti!! Questo dolce è fantastico...mi inserico tra i tuoi lettori...a presto...
    P.S.spero di avere il tempo di rifare questo dolce mi fa davvero gola...gli ingredienti ce l'ho...!!!

    RispondiElimina
  46. Ciao Cinzia, la tua tatin è bellisima...io ho provato a farne una con le albicocche ma è venuta una schifezza...
    I 40 km me li dovrei fare anche io, ma qua in Romagna di piste ciclabili ce ne sono pochine (se togli il centro città) e a sera la voglia non mi viene di sicuro, purtroppo...ho pure la cyclette in camera ma manco quella riesco a fare...
    Pazienza...
    E per gli archivi...e chi ce li ha???
    Magari qualche foto/ricetta ogni tanto mi avanza, ma se poi tardo un poco a metterle poi le foto non mi piacciono più e finiscono nel cestino del pc!
    Buona settimana!

    p.s.: questa volta, sul filo di lana, ce l'ho fatta anche io a partecipare al Colors & Food!

    RispondiElimina
  47. Ciao Cinzia, forse ti sei persa questa ricetta
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/07/rossella-e-libera.html
    Aspetto il tuo commento, secondo me incontra il tuo gusto! Vado a fare un giro fra Belgio, Olanda e Lussemburgo e poi qualche giorno a Parigi. Spero che vada tutto bene. Ma ci sentiamo ancora prima di partire, bacio

    RispondiElimina
  48. Cinzia ma questa mi era sfuggita...che buona!!!!

    RispondiElimina
  49. Meravigliosa versione, estiva e sugosa! Brava... Come sempre! :)

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig