Il rotolino di tacchino... a prova di bambino


Date le premesse del suo contest, non potevo non partecipare, per quanto come al solito mi riduco all'ultimo giorno, non solo a mandarle la ricetta, ma pure per pensarla, prepararla e fare due foto decenti (o forse no, ma non ha più importanza, ora ;)).
Il fatto che i miei figli siano del genere, abbastanza comune, che mangia sempre solo le solite cose, è noto. Ma loro sono ancora più restrittivi, il piccolo poi mi fa davvero dannare: le minestre non gli piacciono, il minestrone peggio, le patate "ma sono allergico!" i pomodori solo nel panino col prosciutto e la mozzarella, di risotti non si può nemmeno fare il nome per nessuno dei due. Non avete idea delle cose che finisco per buttare, grazie ai resti nei piatti, spesso quasi intatti. A volte ci si presta, io e mio marito, a recuperare del risotto, o del minestrone, ma ci sono cose che proprio non si possono riscaldare e quindi, ahimé sono spesso in ristrettezze a scegliere piuttosto che rischiare di buttare.
Ultimamente mi sono messa d'impegno, chiedendo alla maestra del piccolo, quali sono le verdure che mangia alla scuola materna. Risposta: "ma TUTTE!!". E io "come TUTTE? a casa rifiuta in toto ogni cosa vegetale, incluse le patate :(".
Incredula scopro che zucchine, broccoli ed affini, gli sono particolarmente simpatici. Ma vedi tè, mi dico, nientemeno che il cavolfiore ed il broccolo, gli piacciono! E pure bolliti e sconditi, tranne un filo d'olio crudo.. e io che perdo tempo a fare pesti, cremine e ripieni con tanti particolari..! Vabbé, questa mi tocca: anche mio figlio è essenziale. E non vado, io, forse sbandierando che amo l'essenzialità? E allora di che mi lamento, se bastano due verdurine al vapore?
Si, però io devo inviare una ricetta alla mia cara Letiziando (ma si chiamerà Letizia, poi?) per il contest "A prova di bambino" quindi una cosuccia me la devo pur inventare, e anche sana, per giunta.
Io credo che qualcuno dei blog che seguo, nel tempo abbia presentato una ricetta sul genere di questa, ma non me lo sono segnato quindi chiedo scusa se qualcuna di voi riconoscerà la propria idea: me lo scriva e io metterò il link in onore dell'ispirazione che mi ha dato.
Rotolini di tacchino con wurstel


dosi a discrezione
fette di tacchino battute (piuttosto sottili)
1 wurstel per ogni fetta
pangrattato con aromi (timo, mirto, rosmarino, origano, etc...)
pesto (io del pesto di pomodorini secchi)

verdure a piacere: qui
broccoli e cavolini di bruxelles
senape, olio, limone, yogurt bianco

Passare nel pangrattato le fette di tacchino, solo sul lato esterno. Sul lato interno spargere il pesto e disporre un wurstel per ciascuna fetta, arrotolandolo bene. Fermare con uno stuzzicadenti (io ho usato dei bastoncini per gli spiedini, comodi poi anche per girare durante la cottura).
Cuocere i rotolini in padella antiaderente unta con un giro d'olio di quello buono, tenendoli girati in maniera da dorate un po' tutta al superficie.
Le verdure le ho pulite e cotte al vapore, usando una bellissima vaporiera per microonde, che in meno di dieci minuti ti permette di avere 3 porzioni mantenendo intatti la consistenza ed il contenuto in sali minerali. Inoltre l'acqua del fondo potrà essere tenuta da parte per aromatizzare del buon brodo per un risotto :)
Giusto per accontentare mio figlio, che ama a volte i sapori decisi, ho accompagnato il tutto con questa salsina abbastanza saporita: due cucchiaini di senape emulsionati con un cucchiaio di yogurt bianco, limone ed olio a piacere. Ma potrà essere usata in alternativa alla senape, della buona miaonese fatta in casa, che in fondo è olio e uovo, nulla di troppo sofisticato.
Sul sano al 100% si dovrà sorvolare un filino: ci sono i wurstel, però dai, un piattino come questo, mio figlio ONE se lo è spazzolato in cinque minuti, oggi a pranzo. E sono curiosa di vedere la faccina del piccolo stasera, che ce n'è uno anche per lui :))

Mando questa ricetta a Letiziando del blog Diario di Cucina, per il contest A prova di bambino

32 commenti

  1. io non mangio carne...ma penso che ogni bambino impazzirebbe per questa cosina qua! Brava!

    RispondiElimina
  2. Che bella idea mettere i wurstel nelle fettine di tacchino! I bambini ne usciranno pazzo!
    Grazie della dritta.

    RispondiElimina
  3. Le foto non sono decenti, sono bellissime! ;o)

    RispondiElimina
  4. E' un'ottima idea!!! Mi segno la ricetta e la provo! Grazie!!!

    RispondiElimina
  5. le foto rendono moltissimo, ottimo piatto

    RispondiElimina
  6. Ciao c'è una sorpresa per te sul mio blog;)
    http://docphotocook.blogspot.com/2012/03/premio-cake-blog-di-qualita-for-mee-7.html

    RispondiElimina
  7. ...vecchia storia questa delle piccole iene che mangiano tutto a scuola e a casa ingurgitano un cm di cibo sotto ricatto...anche Andrea è in linea con l'atteggiamento, quindi hai tutta la mia comprensione. Ma io questo piatto finirei per mangiarlo da sola, altro che bimbo:)))
    baci e buon we!
    Vale

    RispondiElimina
  8. Cara Cinzia, intanto passo da te per risponderti e ringraziarti del messaggio bellissimo che mi hai lasciato poco fa. Hai ragione su tutta la linea e tante volte uno non dovrebbe farsi scrupoli di nessun genere cercando di godere ogni istante con un po' di leggera follia e menefreghismo. Forse piano piano ci riuscirò con la vecchiaia. Ma questa ricetta mi fa impazzire e mi hai fatto morire dal ridere quando hai raccontato di avere scoperto che ci sono delle verdure "segrete" amate dai tuoi pargoli. Io ci sono rimasta malissimo quando mia figlia mi ha detto che gli spinaci che mangia a scuola sono troppo buoni, mentre quelli che faccio io (bada bene, spinacini novelli freschissimi e saltati per insaporirli) secondo lei allappano a morte. O cucca! In ogni caso la ricetta che hai proposto tu, non solo è a prova di bambino, ma anche di adulto (a me mi garberebbe e molto anche per stasera!).
    Anche io spero di conoscerti presto prestissimo...chissà un prossimo week end dovrei venire al lago! Bacioni grandi, Pat

    RispondiElimina
  9. che bel piatto colorato e anche saporito!!!!!
    baci sabina

    RispondiElimina
  10. Ciao Cinzia, questi rotolini sono belli e anche molto appetitosi, i bimbi li faranno fuori in un battibaleno... successo assicurato! Un abbraccio ;-)

    RispondiElimina
  11. I rotolini con il wurstel che sbuca è uno spasso, nessuno riuscirebbe a resistere, ma i broccoli...mi sa che chiedi troppo! baci

    RispondiElimina
  12. Cinzia, questa ricetta sembra fatta apposta per Gabri!Wurstel e tacchino impanato è una certezza. Ah, naturalmente niente pesto, per GAbri: è verde, e quindi c'è della verdura. E le verdure lesse...penso che potrebbe tirarmele dietro sputate! :-)
    un abbraccio, cinzia

    RispondiElimina
  13. Bellissimi i rotolini con i wurstel, perfetti per i bimbi, snche se sinceramente piacerebbero molto anche a me ;)

    RispondiElimina
  14. Che goduria! Mi sa che li preparo per me, visto che il mio pupo è ancora troppo piccolo :D
    Buon weekend! ^^

    RispondiElimina
  15. Che bell'abbinamento!!! Buonissimi .. sia per i bimbi che per noi "bimbi adulti"!
    Bellissime anche le foto!!
    Un bacione
    Monique

    RispondiElimina
  16. Ma Cinzia sono fenomenali questi involtini. Pensa che io ho lo stesso 'problema' (oddio, non che non ci dorma la notte, sia chiarissimo), con l'amico speciale di cui ti accennavo. E diciamocelo, non che proprio non tenga alla sua salute, il problema è piuttosto trovare idee nuove da mettere in tavola: la zucchina no, il cavolo no, rucola, melanzane, peperoni... tutto no! E quindi, la tua ricetta - e poi quelle del contest a cui partecipi di Letizia - saranno mie, ossia: come far mangiare le verdure ad un bambino, cioè qualunque maschio! Ti abbraccio forte, forte.

    RispondiElimina
  17. Ecco, qui ti posso capire. Mia figlia ha avuto un periodo terribile riguardo al cibo: si fissava su due o tre cose e voleva solo quelle, pranzo e cena, per un mese o giu' di li'. Poi, di punto in bianco, me le schifava e partiva con altre tre...E' andata avanti cosi' fino ai 5 anni. Ovviamente alla scuola materna mangiava tutto senza storie. Poi e' andata al mare con i miei genitori per un mese ed e' tornata che mangiava di gusto ogni cosa e da allora non ha piu' smesso...pensa che le mamme dei suoi compagni di scuola con problemi di inappetenza o gusti difficili in fatto di cibo, me la chiedevano in prestito, per avere la soddisfazione di vedere una bambina che faceva onore ad ogni pietanza...Ed e' cosi anche adesso che ha 24 anni!! Se vuoi le dico di venirti a trovare...
    A degli involtini cosi', pero', sfido chiunque a dire di no...Un abbraccione, socia, e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  18. P.S.:...e cosa non e' quella salsina!!

    RispondiElimina
  19. Guarda, concorro anch'io in questo contest ma devo ammettere che, pur dandomi la zappa sui piedi da sola, questa ricetta è veramente spettacolare e aderente al tema del contest. In bocca al lupo

    RispondiElimina
  20. Mi sà che il "copione" è il medesimo per molte, moltissime di noi mamme. Fatta eccezzione per questo rotolino che si fà mangiare benissimo e senza storie da grandi e piccini ;-)

    Grazie tante cara... e si il mio nome è proprio Letizia :)

    RispondiElimina
  21. Una buona ricetta gustosa che piace anche ai grandi!Brava!Ciao

    RispondiElimina
  22. Io invece ero uno di quei bimbi che mangiava tutto e soprattutto alla mensa della scuola adoravo i cavolfiori, non so perché fossero così buoni!
    Però è un'idea bellissima in effetti quella del wurstel.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  23. mi hai messo fame!
    direi che sono sicuramente anche a prova di grandi...magnoni! :P
    buon we

    RispondiElimina
  24. Anch'io ero così da piccola, una vera dannazione con il cibo... non mi piaceva nulla e non volevo assaggiare nulla che già non conoscessi.
    Questi involtini sono veramente a prova di bambino, non possono non mangiarli!!!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  25. QUesto involtino di tachcino mi ha conquistata! Facile e gustoso è perfetto per un pranzetto dell'ultimo minuto...ed è perfetto pure da preparare insieme ai bimbi, sai che divertimento! E poi è pure deliziosissimo!

    RispondiElimina
  26. Mi piace!!!!! E questa è la ricetta che piace a Lucia, nono stante due mostri avanti a lei che mangiato tutto ma davvero tutto lei non mangia un cavolo, ma i vuster sono al primo posto della lista e anche i broccoli, che nonostante il sapore deciso gli piacciono, quindi la provo e ti dico!!!! Ma sarà un successo :-) baciii

    RispondiElimina
  27. Impossibile che non piacciano questi involtini!!! Buoni buoni!

    RispondiElimina
  28. Ciao Cinzia ecco la ricetta n.2
    http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2012/03/lodi-genova.html
    Hai visto che Carla è venuta a trovarmi? Tu quando ti organizzi? La mia casa ti aspetta!
    Ma il piccolo se l'è mangiato poi questo bel rotolino? In attesa della risposta ti abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  29. qui in casa mia faranno furore, me li segno subito, grazie Cinzia! buona settimana...

    RispondiElimina
  30. A prova di bambino, ma pure mia, perchè ora alla prima occasione me lo cucino ;-)
    Che belle le tue ricette, ovviamente da oggi ti seguo!
    E mi farebbe anche tanto piacere se tu volessi partecipare con una delle tue prelibatezze al mio contest "Fragole a colazione"
    http://cucinalibriegatti.blogspot.com/2012/03/fragole-colazione-il-mio-primo-contest.html
    A prestissimo

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig