Due ricette e... doverosa riflessione


Doverosa è il termine giusto, per la riflessione che da qualche giorno mi insegue.
Da qualche settimana accade che mi dimentichi di qualcosa. Si dirà che succede a tutti, che non è poi così grave dimenticarsi che il lievito è finito, dimenticare le chiavi in garage oppure dimenticare dove hai messo la memory-card della macchina fotografica (e dopo forsennata ricerca, trovarla nella tasca di un pantalone in attesa di lavatrice, con rischio dunque di perdere le preziose food-foto in essa contenute).
Però le cose si stanno sommando paurosamente... dimenticare le prove di canto per ben due settimane consecutive, dimenticare di aver riposto un assegno per nasconderlo, e lasciarlo nel nascondiglio per un mese (!), dimenticare che la signora che prende il mio bimbo al mercoledì pomeriggio, mi aveva avvisato di avere un impegno, dimenticare che venerdì sera c'era un ritrovo  all'oratorio, la cui presenza avevo confermato solo pochi giorni prima...

Mi siedo, con due biscotti ed una tazza di thé, e rifletto... 



i biscotti di queste foto sono i superstiti, venti in tutto, di due teglie infornate stamattina, una delle quali "dimenticata" quei cinque minuti di troppo mentre facevo una lavatrice. E impietosamente carbonizzata dal forno, finita in pattumiera.



E queste verrines, invece...


Delizioso frutto inaspettato di ben due errori consecutivi. L'altra sera, infatti, primo tentativo per "inventare" un gelato al cioccolato fondente: messi insieme con certo criterio alcuni ingredienti, arrivo al momento di fondere a bagnomaria la ganache e di assaggiare per vedere a che punto ero, per scoprire che avevo messo SALE invece di zuccheroo!!!
Butto tutto ed insisto nell'esperimento, ritento il giorno dopo ripetendo per filo e per segno le dosi, stavolta con lo zucchero. Metto in gelatiera e... gira che ti rigira, il gelato non si fa.
Già, sono in molti a saperlo, la pasticceria non si può inventare, no? E se il gelato è rimasto una bella crema consistente, un motivo ci sarà.
Però io qualcosa me lo dovevo inventare per un riciclo degno, dopo averne già buttata una dose.

Pazienza, col riciclo creativo non c'è dubbio, me la so cavare egregiamente, ma con tutto il resto della mia vita che va a rotoli, come la metto?

Le ricette le scrivo con calma domani, su un post a parte, intanto medito un po'.
Anzi magari invece ci dormo un po' su, 'ché stanotte nella mia testa viaggio ancora con l'ora solare, è solo l'una, ma la sveglia sarà impietosamente indietro di un'ora!

39 commenti

  1. bellissime entrambe ne prendo nota a presto simmy

    RispondiElimina
  2. Probabilmente è la primavera che ci riporta a un vivere più istintivo e meno programmato con tutti i rischi poi che questo comporta quando poi pretendiamo gli stessi ritmi di sempre. Certo salare un gelato e dimenticarsi della lezione di canto ... individua dove puoi sfoltire qualche impegno, la tendenza a credersi donne bioniche è diffusa... ciao e buona giornata !!!

    RispondiElimina
  3. Se ti può consolare, sta capitando anche a me di dimenticare tutto, anche le cose più importanti... credo che sia la stanchezza e lo stress... e poi c'è il cambio di stagione in corso... non preoccuparti, vedrai che passerà!

    RispondiElimina
  4. Tempo fa ho passato un periodo simile e un'amica sempre positiva mi disse che era una bella cosa, significava che la mia testa era libera da pensieri ingombranti e negativi... lì per lì mi fece piacere forse non mi stavo rimbambendo... comunque poi è passata, quindi tranquilla.
    Buona settimana Cinzia! a presto

    RispondiElimina
  5. penso che tu abbia troppe cose da fare. so che non è facile selezionare, ma alla fine la nostra testa non riesce più a star dietro a tutto quindi bisogna dare dei tagli.
    è solo un po' di stanchezza...anche a me capita. poi certamente questo cambio di orario non aiuta, la primavera fiacca sempre un po'....insomma, passerà!
    nel fratempo sappi che non sei sola! anche a me capita, e sapessi quante volte!!!

    RispondiElimina
  6. Non saprei proprio dirti, anche perchè a me succede lo stesso... attendo le ricette (che "contrattempi" a parte) mi paiono degnamente divine :)

    RispondiElimina
  7. L'arrivo della primavera ci butta un po' giù, io di solito prendo qualche vitamina per darmi la carica. Ma anche questi biscotti ti ricaricano, che buoni!!! Ottime anche les verrines nonostante la trafila per crearle. Baci! :)

    RispondiElimina
  8. Insomma, proprio tu che sai sempre ricavare idee nuove e "vittoriose" da quelli che potevano essere considerati "errori" (come questi bicchierini...), ti fermi se la vita ti concede delle possibilità di cambiamento?
    Mantieni (e magari, per facilitarti il compito, scriviti sul calendario o sul cell) gli impegni improrogabili ed "obbligatori" (il tuo bimbo non può mica rimanere solo) e butta via tutto il resto. Taglia tutto quello che in questo momento ti sembra troppo faticoso e che forse non ti soddisfa abbastanza ed alimenta quelle che sono le tue vere passioni. Le cose piacevoli è difficile scordarle... anche se la primavera gioca brutti scherzi un po' a tutti.
    Un bacio ;)

    RispondiElimina
  9. capita a tutti e a volte la stanchezza fa brutti scherzi ma davanti a questi biscottini tutto si risolve!

    RispondiElimina
  10. Capita spesso anche a me...e pensa, non ho figli, vivo da sola e devo badare solo ad un gatto e ad un cane...a volte penso sia dovuto alle varie fasi lunari, che influenzano un po' tutto e quindi forse anche noi, chissà...^-^
    Comunque aspetto la ricetta di questi carinissimi biscotti, ciao!

    RispondiElimina
  11. Un richiamo a "staccare la spina"?
    A parte questo, quei bicchierini accompagnati ai biscotti sono invitanti.
    Direi perfetti per una pausa... :)

    RispondiElimina
  12. i biscottini sono davvero deliziosi, e non preoccuparti sono periodi che capitano a tutti, poi passano così come sono arrivati

    RispondiElimina
  13. Sta capitando anche a me di dimenticare troppe cose ma mi sono resa conto che a qualcuna ci penso più del dovuto e perciò assorbe tutta la mia energia..Forse è la primavera o un segno che dobbiamo fare una pausa..che ne dici? Un abbraccio vedrai che passerà!

    RispondiElimina
  14. ciao Cinzia anche a me son capitate queste cose e mi preoccupavo, pensavo di essere sul viale del tramonto, probabilmente quando abbiamo troppe cose per la testa succede di non riuscire piu' ad essere presenti come sempre, vogliamo arrivare dappertutto, ma questi sono sgnali del nostro corpo, che si lamenta, troppo stress, bellissimi cque i biscottini complimenti, prova a lasciar perdere qualcosa, vedi come va, auguroni baci rosa buon inizio settimana.)

    RispondiElimina
  15. Tranquilla, succedono a tutte queste cose... le ricette sono deliziose! Bacioni

    RispondiElimina
  16. Che bellezza tesoro...prove di canto, quanto mi affascina questa faccenda!!
    Pur non avendo(a detta degli altri) alcuna propensione mi ostino a non smettere di cantare, anzi, mi sembra uno dei piaceri della vita, non posso farne a meno....in cucina poi!!!!

    Un abbraccio canoro, Fabi

    RispondiElimina
  17. Probabilmente in questo periodo sei solo stanca. E penso succeda a tutti di essere distratti per tanti motivi. Comunque riesci a produrre bontà quindi stai tranquilla.
    Un abbraccione e benvenuta nel club!

    RispondiElimina
  18. Ciao Cinzia! ma che belle cosette! Io vado per le verrine se proprio devo scegliere! :-)

    RispondiElimina
  19. prendi le cose con calma, a me capita nei periodi di stress (come questo) di dimenticare le cose forse perché pretendiamo di farne tante tutte insieme :)
    un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  20. Cara Cinzia, credo che il cambiamento di stagione giochi un po' questi brutti scherzi... magari prendi nota delle priorità e degli impegni (io mi segno tutto sull'agenda, però soprattutto quando vado a fare la spesa dimentico lo stesso qualcosa...) e non preoccuparti del resto. Direi comunque che le sviste freudiande, almeno in cucina, danno ottimi frutti! Per quanto riguarda i biscotti, i tuoi sono stupendi (e immagino anche molto golosi) e molto ben presentati, bravissima!!! Tieni duro, i tempi avversi passano così come arrivano... Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  21. mmmm, non sarà che sei un pò strassata e hai troppe cose da fare?
    Capita anche a me quando devo tenere in mente troppe cose....
    Riesco a fare veri e propri disastri Allora capisco che è il momento di rinunciare a fare qualcosa, almeno per un pò....
    Sembrano ottimi questi biscottini. Approfittane per una pausa un pò più lunga del normale, vedrai che funziona ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  22. Vita che va a rotoli?....tutto passa, purtroppo e per fortuna, e da ogni rotolo si esce un po' più forti;-)

    RispondiElimina
  23. Cinzia, sei la donna delle mille risorse e delle soluzioni colorate!
    Niente rotoli ma ben si stanchezza e tante cose da farsi... La primavera è pure femmina ed è terribile come tale!
    Si ho imparato una cosa è che nulla viene per caso. Nella vita c'è il duro compito di trovare tempo per se stessi, il restò va da se, pensa un pò anche a te!

    un abrazo muy fuerte!
    vedo che anche te sei notturna...

    RispondiElimina
  24. Dai non ti preoccupare, secondo me è solo colpa delle mille cose che stai facendo contemporaneamente. Ci sono periodi in cui sembra che la vita si accavalli senza capo ne coda....
    Almeno sei riuscita a prenderti una pausa...biscotti deliziosi e una bella tazza di tè hanno il potere di ricaricare le batterie ^__^

    RispondiElimina
  25. Tranquilllllaaaaa succede così più o meno
    in casa a tutti noi, ciao

    RispondiElimina
  26. Ciao Cinzia grazie di essere passata da me, hai un bel blog! in quanto alla tua riflessione.. dimenticarsi un sacco di cose.. camminare per casa sopra pensiero e tirare una scossa perchè mi ritrovo mio figlio in cucina.. o perchè qualcuno sta entrando in casa.. camminare in auto e non svoltare dove uno dovrebbe andare.. e mettersi a ridere.. ma te ne potri raccontare mille! Questa sono io.. che dic eo è la vecchiaia.. o sono proprio così! un salutone Paola

    RispondiElimina
  27. Quando la nostra testa è sovraccarica di pensieri questo succede. È inutile siamo come la ram di un pc... quando è piena basta, non memorizza più nulla. Io mi ricarico dormendo di più, passando più tempo alla cura di me... prendendo il tea al pomeriggio, come hai fatto tu. Vedrai che prima o poi la ram si libera di nuovo e ti concederà di tornare a stipare informazioni.
    Ti abbraccio,


    p.s. I biscotti sono meravigliosamente fotografati e il rimedio al gelato sembra davvero invitante!

    RispondiElimina
  28. un grazie di cuore per la vicinanza che, con consigli e suggerimenti, nonché condivisioni, mi fate sentire. Staccare la spina, sfrondare il di più, fare solo quel che il cuore sente, dedicare del tempo a sé stessi, usare meglio il planner dell'agenta (promemoria del cellulare, anche), ripulire la RAM dai cookies inutili: mi sto dando da fare e poi che dire, spero di tirarmi a bolla
    Un bacione, GRAZIE!

    RispondiElimina
  29. Sei solo umana anche se... fai cose divine! Un abbraccio forte a chi coniuga il piacere del buon cibo al piacere dela buona comunicazione ;)

    RispondiElimina
  30. una cosa l'hai sicuramente dimenticata...... fermarti un attimo e pensare un po' a te,alle cose davvero importanti e a quelle che usiamo come scusa (devo farlo per forza) per paura forse di avere momenti "vuoti" nelle nostre giornate. Non esiste "il vuoto", nel momento che non stai facendo o pensando a niente, stai facendo qualcosa per te... Troppi impegni al giorno d'oggi, e la maggior parte non sono così indispensabili. La testa non è un computer che puoi spegnere o accendere con un clic. Ha bisogno anche di "respirare" per ossigenarsi. Davanti a quei biscotti, non pensare, gusta con tutte le papille ogni boccone, come andrebbe fatto proprio con la nostra Vita.... assaporare ogni attimo. La tua testa ti sta inviando un segnale, è ora di uno stop, non ignorarlo. ;)
    Un abbraccio e un bacio grande.
    Cri.

    Ecco, vedi? Ho dimenticato di farti i complimenti per le dolcezze che hai postato... povera me, predico bene e razzolo male ;) Smuack

    RispondiElimina
  31. Sapessi quante volte succedono anche a me! L'altro giorno cercavo gli occhiali e nn li trovavo...erano sopra la testa!!!
    Anche lo stress e la stanchezza possono creare questi problemi...magari hai semplicemente bisogno di un pò di relax...
    Cinzia

    RispondiElimina
  32. ti capisco....!!
    complimenti per entrambe le proposte cara!!=)

    RispondiElimina
  33. in quella notte quasi senza sonno perché non riuscivo a trovare una posizione, ho pensato che dovevo andare da Gigi, il mio amico...osteopata, no, otorilaringoiatra, no...ostetrico, ma figurati, oddio, come si dice...ooooo....panico totale, mi sono alzata quasi piangendo per il male e lo sconforto e finalmente la mia mente ha partorito ortopedico! ti capisco, pensa che a volte le parole mi mancano mentre faccio lezione e devo girare intorno finché la mente non si apre. Per non parlare delle volte che mi dimentico di fare, di telefonare, di prendere, di portare...
    a pasqua comunque mi faccio un bel viaggetto rilassante! un abbraccio, di quelli consolatori e pieni di affetto

    RispondiElimina
  34. Se vogliamo parlare di storditi....io ti batto! Sono riuscito a svegliarmi alle 6:15, vestirmi, fare colazione, montare in macchina, fare 40 km ed arrivare di fronte alla fabbrica prima di rendermi conto che era DOMENICA!!!! Su col morale e aspetto le ricette!!! Baci

    RispondiElimina
  35. sicura di avere messo troppo sale nel gelato al cioccolato? se no potrebbe essere interessante: la nostra ultima ricetta sono dei muffin ripieni ci cioccolato dolce-salato! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  36. Un po di riposo e qualche buon biscotto e tutto si risolve ! un saluto

    RispondiElimina
  37. Ciao Cinzia, passa a trovarmi, c'è una sorpresa per te, così ti tiri un po' su!

    RispondiElimina

© ESSENZA IN CUCINA

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig