20 gennaio 2012

53

Vellutata di cavolo viola e porri



Una zuppetta tutta colorata, per interpretare nella chiave che mi è tanto cara, quella del colore, il tema di questo mese per la Bottega di campagna, di Ambra e Malvarosa.
L'accoppiata obbligata a gennaio è "cavolo e porro", ed io avevo troppa voglia di sperimentare la vellutata con il cavolo viola.
La consistenza di questo piatto è per me obbligatoriamente cremosa, quindi ci sono anche le patate, immancabili se si desidera quella morbitezza che mi piace infinitamente nella stagione invernale: mi ricorda il caldo abbraccio di un velluto...
Non l'ho fatta con il bimby, ma chi tra voi è un'addicted del gioiellino che sa far magie con le vellutate, potrà "bimbyzzare" senza troppi problemi. Io ultimamente ho una passione particolare per la pentola a pressione, complice la solita esigenza di comprimere al massimo i miei tempi. Se si considera che la verdura puo essere letteralmente buttata a pezzettoni e che dal fischio si calcolano 15 minuti (durante i quali apparecchio e magari avvio una frittata o spadello una verdura) capite bene che in mezz'ora posso impiattare, con buona pace dei figli che in quel mentre pizzicano ogni cosa commestibile che trovano in giro.

 Vellutata di cavolo viola e porri


dosi per 4 porzioni
1/4 di un cespo cavolo viola
1 porro di media grandezza
(io adopero anche un po' della parte verde, la più tenera)
1 cipolla -io la rossa di Tropea, fresca-
2 patate grosse
olio, sale, pepe e dado vegetale

Scaldare l'olio e far appassire leggermente la cipolla, tagliata alla grossa. Quando è colorita, aggiungere le altre verdure, pulite e tagliate a pezzetti grossolani, aggiungere il dado vegetale, coprire con acqua a filo delle verdure  non di più, chiudere la pentola pressione e, dal fischio, cuocere 15 min.
Al termine, passare con il minipimer fino ad ottenere una consistenza vellutata, regolare di sale e pepe.. et voilà.
Piacendo, potete tostare dei pinoli, che daranno una nota croccante ed aromatica e servire con del pane tostato. O anche, molto gustosa con una dadolata di... pancetta affumicata o speck, resi croccanti da un passaggio veloce in pentola antiaderente.

Questa ricetta è per La bottega di Campagna di Ambra  in collaborazione con Malvarosa edizioni





53 commenti:

  1. Dei colori magnifici.
    Anch'io uso la prima parte verde del porro.
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  2. Buona e accattivante anche nell'aspetto :)
    La prossima ricettina che posto sarà per te e Valentina....

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  3. che bella idea, quando ho questo ortaggio non so mai come prepararlo questa è un'idea semplice e geniale, adoro tutte le creme e le vellutate d'inverno! baci e buon we.

    RispondiElimina
  4. E' bellissima, Cinzia, una vellutata del mio colore preferito :-)

    RispondiElimina
  5. che buona che dev'essere!
    a presto, buon fine settimana :*

    RispondiElimina
  6. questo colore particolarissimo mi intriga!

    RispondiElimina
  7. Che colore! Adoro i piatti dai colori particolari, e la tua vellutata è squisita oltre che bella... baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Neanche a farlo apposta ho comprato oggi sia il cavolo viola che i porri. Sai che mi tenta fortemente l'assaggio? Sì sì è proprio una bella idea :) Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. ciao Cinzia,ho trovato il tuo blog grazie al vostro contest:complimenti per il blog,molto ben curato con ricette genuine e fotografie spettacolari;mi unisco cosi rimango sempre aggiornata;ottima questa vellutata oltre che coloratissima:)

    RispondiElimina
  10. Meravigliosa. Complimenti. Mi piace l'idea di giocare con i colori in tavola.
    Elisa

    RispondiElimina
  11. wow, mi piace!! lo dico sempre io che sono stata conquistata dal viola...tra cavolo, patate e carote, una meraviglia!!io voto per la pentola a pressione, di quella non farei mai a meno;)
    un bacione, Vale

    RispondiElimina
  12. Sarà per il colore, sarà per la sua consistenza vellutata, sarà che con questo freddo si ha sempre voglia di qualcosa di caldo... ma io mi mangerei una bella e grande scodella di questa vellutata.

    RispondiElimina
  13. Ne ho fatto una simile un po' di tempo fa e il colore è davvero ipnotico! :)

    RispondiElimina
  14. E se ti dicessi che per un pelo non abbiamo postato la stessa cosa per lo stesso contest? ahahaha... poi ho optato per il risotto viola... ma la vellutata è in agguato, già bell'e fotografata per il prossimo post! Se non è corrispondenza di amorosi sensi questa! :)

    RispondiElimina
  15. Il colore colpisce davvero e poi...I LOVE VELLUTATE!!!Mi piace moltoooo!!!Un bacio bella!Smack!

    RispondiElimina
  16. mi piace il sapore del cavolo viola, l'ultima volta ne ho preso uno che veniva direttamente dalla germania!
    il colore dalla vellutata è troppo bello!

    RispondiElimina
  17. Tanti, tanti, tanti complimenti per la foto, ha trovato degli accostamenti cromatici bellissimi. Il cavolo viola non l'ho mai provato, ma la prossima volta lo compro e preparo la tua vellutata. Buona domenica!

    RispondiElimina
  18. Evvai Cinzia, finalmente l'hai trovato anche tu il cavolo rosso... la tua è più scura della mia ma ugualmente fantastica!! Un bacione

    RispondiElimina
  19. ma guarda te che belllina questa!!! il cavolo violaa é stupendo per cucinare :) un bacione grosso!

    RispondiElimina
  20. Il cavolo viola l'ho sempre preparato come contorno, mai pensato di farci una vellutata! L'idea mi aletta molto...
    A proposito del bimby, è così straordinario come tutte dicono? Credi che dovrei valutare l'ipotesi di regalarmelo?

    RispondiElimina
  21. Il cavolo viola lo adoro, crudo è favoloso in insalata e noi lo mangiamo spesso, cotto così non l'avevo mai provato, mi piace quella densità che con le patate hai trovato, questa vellutata è davvero morbida come un velluto! Baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  22. Ma che chic questa vellutata! Io mai provata con il cavolo viola, da comprare assolutamente, baci e buon w-e!

    RispondiElimina
  23. Mai mangiato il cavolo viola...dalle mie parti non l'ho mai visto! Mi hai incuriosito...mi toccherà cercarlo
    Buon weekend
    Marcella

    RispondiElimina
  24. Bella e buona, cavoli e porri in questa stagione sono tra i miei alimenti base, non potrei certo farne a meno ^-^

    RispondiElimina
  25. Bellissima un colore favoloso!!! E chissà come è buona!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. @Buongiorno! Ed un GRAZIE a chi è gia passato, ad anche a chi passerà più tardi ;) Il VIOLA è il mio colore preferito, non potevo proprio tralasciare di gustarlo anche nel piatto ;)

    @FRAMM: il bimby è veramente straordinario, io l'ho usato così tanto che il motore ormai è quasi abbrustolito.. la mia risposta non può che essere SI ASSOLUTAMENTE!

    @TINA: Benvenuta!

    @Sar@: ora vengo a curiosare anche la tua versione... la mia viene sempre coì scura, forse perché ci ho messo anche il posso e la patata? bah, ne ho viste anche di colore quasi turchino!

    @Fujiko: eh già, dici corrispondenze dei sensi ed io non fatico a crederci, ho già trovato molte volte le stesse idee che aveo pensato, realizzate da te ;)) un vero onore

    RispondiElimina
  27. Ciao Cinzia siamo un pò prese con i nostri rispettivi lavori e non facciamo in tempo per i primi colori del contest!Aspettiamo il prossimo!Buon we!

    RispondiElimina
  28. Io rimango sempre rapita dal colore meraviglioso.

    RispondiElimina
  29. Ciao Cinzia ho mandato una ricetta al vostro contest. Passa a vedere il mio post, ti riguarda :) Con tutto questo viola mi provochi.... Baci buona domenica

    RispondiElimina
  30. Cinzia, possibile che tutte le volte che passo da qui mi viene l'acquolina in bocca!? Con questa vellutata poi mi hai decisamente conquistata...lo sapevi vero che adoro i porri e amo il cavolo!? E mi piace un sacco il colore viola! Insomma, questa è la vellutata che fa per me! ;-)

    RispondiElimina
  31. gustosa, colorata, divertente e facile, che si può volere di più :-))

    RispondiElimina
  32. Ti lascio ancora un saluto, le due consistenze te le spiego nei prossimi giorni, ti lascio nella curiosità.... bacioni

    RispondiElimina
  33. Che buona, e che bel colore che ha!

    RispondiElimina
  34. Il cavolo viola (che in casa mia chiamiamo rosso) mi piace molto, e ancora di più mi piace questa tua vellutata: complimenti!

    RispondiElimina
  35. Peccato non avere in frigo un po' di cavolo viola, questa sera mi sarebbe piaciuto tantissimo preparare questa tua vellutata, io ne preparo una simile con quello bianco, ma il colore della tua... spettacolo! Buona serata Liz

    RispondiElimina
  36. Condivido il piacere per la cremosità delle vellutate ! viene voglia di affondarci il cucchiaio, bella anche la scelta del cavolo viola ! Spettacolare !! ciao Cinzia un abbraccione !!

    RispondiElimina
  37. Ma è bellissima! E chissà che buona! Da provare subito subito! Un bacione

    RispondiElimina
  38. Cara passo solo per dirti che ho appena postato la mia ricettina (da Valentina) per il vostro contest....

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  39. davvero una bella idea questa vellutata! e poi il colore è davvero energizzante

    RispondiElimina
  40. Cinzia!!! se ti dico che ho 1) tovaglietta arancione uguale 2)cocottina idem 3)cavolo viola...ehm...mi manca..;-)
    Che belle sempre le tue foto...
    Un abbraccio, Cinzia, ciao!

    RispondiElimina
  41. Ciao Cinzia ho pensato a te per un regalino. Non mi ricordo se tu accetti premi, però mi faceva piacere nominarti. Bacio

    RispondiElimina
  42. Ciao Cinzia ho pensato a te per un regalino. Non mi ricordo se tu accetti premi, però mi faceva piacere nominarti. Bacio

    RispondiElimina
  43. Ciao Cinzia, non ti scrivo da un po'... perdono...questa vellutata mi scalda in questo freddo pomeriggio...vista la forte influenza che mi trattiene sul divano, appena avrò modo di uscire di casa cercherò il cavolo viola e proverò la tua ricetta...a presto, Carolina

    RispondiElimina
  44. ... ed ecco che torna il tuo colore preferito: il viola. Sai che io ho coltivato appositamente un paio di cavoli viola per poterli trasformare in un piatto colorato? Però non sono ancora cresciuti un granché... :(
    Bella la tua vellutata, sono sicura anche che sarà stata una vera bontà. Un bacio

    RispondiElimina
  45. Dona in viola eccoti! Ed eccomi!!
    Questa zuppa mi piace tantooooo! Anche io ne cucino una con il cavolo viola, ma ispirata al sapori nordici, tra un pò la posto... certo che le cipolle di Tropea ce le avete solo voi, nei paesi del freddo se la scordano, peccato!

    besos

    RispondiElimina
  46. Io rimango sempre estasiata dalle tue foto, tanto che per far capire ad un mio amico che ogni tanto mi aiuta perchè io non ho nemmeno la digitale e faccio tutto con il Cellulare, gli ho mostrato le tue foto e lui è convenuto con me che sono davvero belle.

    A parte questo la ricetta è davvero deliziosa!

    RispondiElimina
  47. Spero di trovare questo cavolo al mercato, mi hai fatto venir voglia di vellutata viola!!!

    RispondiElimina
  48. accipicchia vedo tutto viola nei blog, cavolo, patate, ecc. devo modernizzarmi anche io...e poi non era contro la jella?? Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  49. Cara Cinzia, io sono una fan del cavolo...rosso! Ha un sapore più delicato e dolce di quello verde ed il lo uso moltissimo da quando l'ho scoperto...l'idea della zuppa cremosa mi piace da matti e sicuramente te la rubo. T svelo un segreto, se già non lo sai: se già do insaporisci la verza nella cipolla durante la prima cottura aggiungi un cucchiaio di aceto, il colore della verza resterà bello brillante e non virera' al blu viola scuro. Ciao carissima. PAt

    RispondiElimina
  50. Bellissima questa vellutata, particolare nel suo splendido colore..potrei provare a proporla al marito che non ama nessun membro della famiglia dei cavoli..potrei dirgli che è fatta con le patate viola e poi, se la mangia come credo farà, gli svelero' il segreto ;)

    RispondiElimina
  51. Wow che bella la tua vellutata e dev'essere pure buona!!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina